Morte di Prince, parla Gene Simmons: 'È stato patetico che si sia ucciso da solo'. Legge in Minnesota ispirata al caso del musicista. E un uomo, in carcere, dice...

Morte di Prince, parla Gene Simmons: 'È stato patetico che si sia ucciso da solo'. Legge in Minnesota ispirata al caso del musicista. E un uomo, in carcere, dice...

A circa venti giorni dalla scomparsa del folletto di Minneapolis continuano ad uscire notizie su notizie legate alla sua morte o a curiosità sulla sua carriera. L'attualità più stringente riguarda alcune dichiarazioni rilasciate da Gene Simmons in un'intervista concessa a Newsweek. Il frontman dei Kiss ha detto la sua sulla morte di Prince e delle altre star della musica passate a miglior vita negli ultimi tempi:

"La morte di David Bowie è stata tragica perché si trattava di vera malattia. Tutte le altre sono state una scelta".


"Anche Prince?", ha incalzato dunque il giornalista di Newsweek. E Simmons ha risposto:

"Ad ucciderlo sono stati i farmaci. è stato patetico che si sia ucciso da solo. Non prendiamoci in giro, è quello che ha fatto. Lentamente, è vero, ma è quello a cui portano alcol e droghe: una morte lenta".



Un'altra notizia calda riguarda le dichiarazioni di un detenuto di un carcere del Colorado; Carlin Q. Williams, questo il nome dell'uomo (in carcere per possesso di arma da fuoco: dovrà scontare la pena fino al 2020), sostiene di essere figlio di Prince: Williams ha fatto sapere che sua madre, Marsha Henson, avrebbe incontrato Prince in un hotel di Kansas City nel luglio del 1976. I due avrebbero bevuto del vino prima di fare sesso senza alcun tipo di protezione. Nove mesi più tardi, nell'aprile del 1977, Henson avrebbe dato alla luce Carlin Q. Williams. Prince, all'epoca, avrebbe avuto 18 anni.

Il caso di Prince, e nello specifico le vicende legate alla spartizione della sua eredità, hanno ispirato l'introduzione di una nuova legislazione in Minnesota. un regolamento intitolato PRINCE Act (dove PRINCE sta per "Personal Rights in Names Can Endure Act) il cui obiettivo è quello di proteggere l'immagine delle persone decedute, ma anche il nome e la voce, limitandone l'uso per fini commerciali per ben 50 anni a partire dalla data del decesso. Il disegno di legge è stato discusso nella giornata di oggi, martedì 10 maggio, e sarà nuovamente discusso domani: per entrare in vigore dovrà essere votato entro le prossime due settimane.

Nel 2014, l'artista fece un cameo nell'episodio numero 14 della serie tv "New Girl" e in quell'occasione i telespettatori aumentarono in maniera esponenziale: da una media di 3-4 milioni a ben 26 milioni. Ora, la cantante e attrice Zooey Deschanel - che della serie è protagonista - racconta:

"Ho ricevuto una mail dal manager di Prince, che mi diceva che a Prince piaceva lo show e che voleva venire. È stato sorprendente perché non pensavo fosse un fan di 'New girl'".



Prince diede precise disposizioni: niente star del reality show tv "Keeping up with the Kardashians". In realtà, Khloe Kardashian prese parte alle riprese di una scena, ma Prince partecipò comunque. L'episodio andò in onda il 2 febbraio del 2014 e Prince interpretò sé stesso, suonando con le 3rdeyegirl e la protagonista Zooey Deschanel il singolo "PretzelBodyLogic".



 

Scheda artista Tour&Concerti Testi
JIMI HENDRIX
Scopri qui tutti i vinili!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.