Bugo, la recensione di "Nessuna scala da salire"

Bugo, la recensione di "Nessuna scala da salire"

Dopo la semina, è tempo di raccolto: dalla manciata di brani che in pieno autunno Bugo aveva sparso con l’EP “Arrivano i nostri”, sono nati i succulenti frutti che formano il disco “Nessuna scala da salire”.

Come nel mondo della botanica, così come in molti aspetti della vita, per ottenere i migliori risultati è necessario saper concedere il giusto tempo e le idonee cure ad ogni singolo elemento ed è evidentemente ciò che il cantante ha deciso di fare con la sua ultima creazione in studio. Centellinare il proprio lavoro, nell’epoca del tutto e subito (e anche prima del previsto), è una scelta audace ma una delle poche che permette a un brano di sedimentare nella nostra mente abbastanza a lungo da risultare familiare a distanza di alcuni mesi.

CONTINUA QUA A LEGGERE LA RECENSIONE DI "NESSUNA SCALA DA SALIRE" DI BUGO

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.