Diritti musicali, nel 2015 fatturato in crescita del 40% per SCF

Diritti musicali, nel 2015 fatturato in crescita del 40% per SCF

SCF, il Consorzio dell'industria musicale italiana che raccoglie i diritti per l'utilizzazione di musica in radio, tv, webcasting e pubblici esercizi, ha visto crescere nel 2015 il proprio fatturato del 40%, raggiungendo la cifra di 53,2 milioni di euro: alla performance fatta segnare in bilancio è corrisposta una crescita del 20% - sempre rispetto all'anno precendente - dei diritti ripartiti ai titolari di copyright come produttori e artisti, per un totale di oltre 40 milioni di euro. Nello specifico, le attività di collecting svolte da SCF a favore degli artisti ha fatto segnare nel 2015 un incremento di 34 punti percentuali, pari a un importo di 17 milioni di euro.

Il diretto generale del consorzio, Marco Ornago, al proposito ha commentato:


"Nonostante un contesto economico ancora complesso e livelli di evasione superiori alla media europea, abbiamo ottenuto risultati significativi sul piano degli incassi e soprattutto abbiamo aumentato le ripartizioni agli aventi diritto"


L'assemblea dell'enta ha inoltre nominato il nuovo consiglio d'amministrazione, ora composto da Andrea Cotromano, Mario Limongelli, Corrado Filpa, Alessandro Massara, Enzo Mazza, Alberto Pojaghi e Raffaele Razzini: Mazza è stato nominato presidente dell'assemblea, mentre a Cotromano è stata assegnata la carica di vicepresidente.

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.