Chi è la Banda Rulli Frulli, oggi sul palco del Concerto del Primo Maggio 2016 di Roma

Chi è la Banda Rulli Frulli, oggi sul palco del Concerto del Primo Maggio 2016 di Roma

La Banda Rulli Frulli nasce nel settembre 2010 come progetto sperimentale all’interno della Fondazione Scuola di Musica C. e G. Andreoli di Mirandola. Oggi è formata da oltre sessanta ragazzi diversi per età, genere e abilità, e si pone come una realtà che mira al coinvolgimento dei suoi partecipanti superando le barriere della disabilità perché uniti dal desiderio di far musica d'insieme. Gli strumenti utilizzati non sono convenzionali: la banda usa, infatti, oggetti di recupero riciclati e portati ad una seconda vita durante attività di laboratorio dove i ragazzi li inventano, costruiscono e colorano.
Vincendo il concorso 1m Next, la Banda Rulli Frulli si è conquistata la possibilità di esibirsi sul palco di Piazza San Giovanni a Roma durante il concerto del Primo Maggio 2016.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.