Pooh, il video di "Chi fermerà la musica" versione a cinque. Dove si dimostra che Valerio Negrini aveva ragione...

Pooh, il video di "Chi fermerà la musica" versione a cinque. Dove si dimostra che Valerio Negrini aveva ragione...

E' disponibile il video di "Chi fermerà la musica", la canzone dei Pooh del 1981 che è stata reincisa dalla formazione a cinque Facchinetti-Battaglia-Canzian-D'Orazio-Fogli. E' stato girato in Piazza del Duomo a Milano, in pubblico. La canzone è molto nota, e non c'è bisogno di dirne troppo; qui potete leggere le impressioni al primo ascolto di Rockol, mentre qui sotto riportiamo un estratto dell'intervista che Franco Zanetti realizzò a Valerio Negrini, lo scomparso fondatore e paroliere del complesso, nella quale si parla appunto del suo testo di "Chi fermerà la musica".

Nel testo di uno dei pezzi di ‘Buona fortuna’, l’album del 1981, c’è uno dei (relativamente) pochi giochi di parole della tua produzione: è in ‘Chi fermerà la musica’, la frase ‘Stanno nei porti a tagliarsi le vele’. Me ne ricordo, a memoria, solo un altro, in ‘Galleggiando’, una della canzoni di ‘Pinocchio’ (“Son cozze amare”).

“Il gioco di parole, il pun, come dicono gli anglosassoni, invece mi apparterrebbe moltissimo, per vocazione, per gusto. Ma ho sempre fatto molta fatica a farlo passare, questo mio gusto, nelle canzoni per i Pooh. Poi forse hanno anche ragione, perché credo che siano veramente in pochi ad essersi accorti che il testo dice ‘tagliarsi le vele’: quando la senti cantare dal pubblico ai concerti, tutti cantano ‘tagliarsi le vene’.”

Ecco il video, in cui - quando è inquadrata la gente che assiste alle riprese del video - si può notare che Negrini aveva ragione...

 

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.