Ultime su Prince: perquisizione in casa e sull'aereo privato, la lettera a Suzanne Vega, la morte del direttore della fotografia di "Purple Rain"... - IN AGGIORNAMENTO

Ultime su Prince: perquisizione in casa e sull'aereo privato, la lettera a Suzanne Vega, la morte del direttore della fotografia di "Purple Rain"... - IN AGGIORNAMENTO

Nuovi sviluppi nel corso delle indagini per stabilire la causa della morte di Prince, in attesa di un risultato sul fronte medico - per l'esito dell'autopsia ci vorrà ancora del tempo, infatti. Come noto, sono stati trovati farmaci antidolorifici in possesso della star al momento del decesso e il ricovero a cui si sottopose una settimana circa prima di morire - secondo alcune fonti - sarebbe stato legato all'utilizzo in dosi troppo elevate di questi oppiacei (che a quanto pare il Purple One assumeva per combattere il dolore che una grave patologia all'anca gli comportava)

Ora le autorità hanno ottenuto un mandato per perquisire l'abitazione di Prince in maniera più approfondita: l'obiettivo (nonostante lo stretto riserbo al momento mantenuto dagli inquirenti) sarebbe verificare la presenza eventuale di farmaci e/o sostanze stupefacenti di qualche sorta, comprese ricette mediche e ogni altro elemento utile per far luce sull'accaduto.

Oggetto della perquisizione sarà anche l'aereo privato del musicista, quello che fu costretto a un atterraggio di emergenza in Illinois per un misterioso malore dell'artista pochi giorni prima della tragedia. A questo proposito un ufficiale di polizia - che è rimasto anonimo - avrebbe parlato con gli inviati di "Associated Press", spiegando che l'aereo sarà esaminato a fondo per stabilire la dinamica esatta delle vicende del 15 aprile, quando a Prince venne somministrata un'iniezione di Narcan - un farmaco che viene solitamente utilizzato per salvare le persone vittime di sovradosaggi di sostanze oppiacee (non solo stupefacenti, ma anche farmaci e antidolorifici quindi).
Secondo le informazioni date dal poliziotto, l'iniezione sarebbe stata fatta al musicista mentre l'aereo era in volo e ora si vorrebbe stabilire la causa della supposta overdose (si parla dell'antidolorifico Precocet), ma anche se sul velivolo era presente un medico.

Il tributo di Suzanne Vega e la lettera di Prince per "Luka"
Fra i tanti ricordi di Prince, è toccante quello della cantautrice statunitense Suzanne Vega, che ha condiviso coi fan una lettera che il musicista le fece avere nel 1987. Con questa breve nota scritta a mano, il Purple One esprimeva alla Vega ammirazione per il brano "Luka", con queste parole:

"Luka" è il brano musicale più coinvolgente che io abbia sentito da parecchio tempo a questa parte. Non ci sono parole per spiegarti tutte le emozioni che sento quando la ascolto. Ringrazio Dio per averti creata.

La morte del direttore della fotografia di "Purple Rain"
A questa vicenda già molto triste in sé, si aggiunge purtroppo un altro decesso collegato a Prince: è infatti mancato Donald E. Thorin (81 anni), direttore della fotografia del film "Purple Rain". In realtà il decesso risale all'inizio di febbraio, ma la notizia era passata inosservata . Thorin ha un lungo curriculum televisivo e cinematografico ha lavorato a serie come "Cold case" e "Alias", ma anche a film del calibro di "Ufficiale e gentiluomo", "Profumo di donna", "Tango & Cash", "Ace Ventura - missione Africa"...

Il ricordo di Francesca Dellera
Sull'edizione online del Corriere della Sera, Francesca Dellera - che nei primi anni Novanta ebbe una relazione sentimentale con l'artista - lo ricorda: "Prince era 'larger than life', era eccessivo in tutto, anche nel talento, era quello che faceva la differenza. Sarà difficile che ci sia un’altro come lui...".

E lo sceriffo fa sapere che ci sono indagini in corso
I dettagli relativi alle cause della morte di Prince alla chiama al 911 sono avvolti da un velo di mistero e non sono stati rivelati. Perché? Secondo quanto riferisce StarTribune, l'ufficio dello sceriffo della contea di Carver avrebbe avviato indagini preliminari sulla morte dell'artista. Di conseguenza, gli inquirenti non possono rendere noti i dettagli della chiamata al 911 e le cause del decesso: una legge del Minnesota prevede la soppressione delle informazioni se è in corso un'indagine.

In Lituania si pensa ad un monumento
La capitale della Lituana, Vilnius, ospita già monumenti dedicati ad alcune rock star quali Frank Zappa e John Lennon: presto, a queste potrebbe aggiungersi anche un monumento dedicato a Prince. Un gruppo di musicisti lituani hanno fatto sapere di voler omaggiare l'artista con un grande concerto in programma a giugno e di aver discusso con il sindaco della capitale, Remigijus Šimašius, circa la possibilità di costruire un monumento per Prince.

Cimeli all'asta
La giacca indossato da Prince nel film "Purple rain" del 1984 finisce all'asta. Si tratta della giacca bianca e nera con maniche in pelle indossata dall'artista in sella ad una moto con co-protagonista Apollonia Kotero. La giacca verrà battuta all'asta il prossimo 29 giugno insieme a costumi appartenuti a Britney Spears, Katy Perry, Alicia Keys e il guanto con cristalli Swarovski indossato da Michael Jackson nel 1992 per il "Dangerous World tour". 

 

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.