La discografia di Neil Young sbarca su Tidal, in streaming

La discografia di Neil Young sbarca su Tidal, in streaming

Neil Young è notoriamente una delle voci più critiche nei confronti dei servizi che offrono musica in streaming - fatto che addirittura lo scorso giugno lo portò a ritirare tutta la propria musica dai canali di questo tipo.

Ora, però, il rocker canadese sembra proprio avere cambiato almeno parzialmente idea, visto che ha deciso di aprirsi a Tidal (la piattaforma a pagamento legata a Jay Z e a una cordata di artisti che ne possiedono quote): la sua intera discografia - 57 album, compresa la mega-raccolta da 125 canzoni "Archives Volume I [1963 - 1972]" - è disponibile per l'ascolto in streaming sulla piattaforma di cui sopra.

Probabilmente a giocare favorevolmente in questa decisione è stato il fatto che Tidal offre anche un'opzione (da 19,99 dollari mensili) per ascoltare musica in alta definizione - un punto su cui Young ha sempre avuto molto da ridire, visto che accusava i servizi di streaming di offrire musica di bassa qualità audio.
Inoltre non è trascurabile la questione economica: Young ha sempre lamentato la scarsa trasparenza e l'esiguità dei compensi elargiti dai servizi di streaming, ma evidentemente l'accordo raggiunto con Tidal lo soddisfa su entrambi i fronti.

CLICCA QUI PER ACCEDERE AL CATALOGO DI NEIL YOUNG SU TIDAL (SERVIZIO SU ABBONAMENTO)

Young, peraltro, ha appena annunciato l'uscita di un nuovo album dal vivo - "EARTH" - previsto per il prossimo giugno, che conterrà brani incisi durante il suo ultimo tour, mixati con rumori ambientali e suoni della natura.

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.