Silvia Mezzanotte, dopo i Matia Bazar riparte con un nuovo tour che omaggia le voci femminili: 'Le regine che mi hanno aiutata a crescere'

Silvia Mezzanotte, dopo i Matia Bazar riparte con un nuovo tour che omaggia le voci femminili: 'Le regine che mi hanno aiutata a crescere'

Terminata la collaborazione con i Matia Bazar, Silvia Mezzanotte riparte da una nuova tournée che la vedrà impegnata per tutta l'estate. La prima data del "Regine summer tour", questo il titolo della serie di concerti, sarà ospitata domani sera (venerdì 29 aprile) dal palasport di Castelraimondo, "un paese del maceratese avvezzo all'ospitare le prime tappe di molti concerti" - dice la cantante.

Con il "Regine summer tour" Silvia Mezzanotte omaggia le voci femminili della musica italiana e internazionale che hanno ricoperto un ruolo importante nella sua formazione, non solo musicale: da Mina a Mia Martini, passando per Ella Fitzgerald, Nina Simone, Sarah Vaughan ed Edith Piaf (solo per citarne alcune): "Parallelamente alla collaborazione con i Matia Bazar, negli ultimi sette anni ho portato in scena uno spettacolo teatrale intitolato 'Regine', che nasce dalla volontà di celebrare le più grandi interpreti italiane e straniere, le regine che mi hanno aiutata a crescere non solo artisticamente, ma anche umanamente", spiega la cantante a Rockol, "ero una bambina molto timida e se non ci fosse stata la musica, non so dove sarebbe sfociata questa mia tendenza caratteriale. La voce c'era, ma la timidezza mi impediva di esibirmi. Dopo la rottura con i Matia ho deciso di portare le mie 'regine' anche in piazza, ma occorreva che facessi ricorso alle 'regine' più popolari: per questo 'Regine summer tour' ho costruito un repertorio ad hoc, andando a prendere anche brani di Giuni Russo, Alice, Kate Bush".

Durante i concerti ci sarà spazio non solo per le canzoni (24, in totale), ma anche per i racconti: "Ho costruito un mio percorso personale e artistico raccontando anche attraverso le canzoni le difficoltà personali e artistiche non solo di queste regine, ma anche mie. Racconterò ad esempio la mia esperienza personale con Mia Martini, con la quale collaborai come corista nel suo ultimo album. La omaggerò contando 'Col tempo imparerò', uno dei suoi brani meno noti ma, per quanto mi riguarda, tra i più significativi: lei cantava 'col tempo imparerò', ma la vita non le ha dato il tempo di imparare. Di Giuni Russo non ho scelto 'Un'estate al mare' ma 'La sua figura', il suo brano più spirituale: racconto il suo percorso artistico difficile, dal momento che lei non voleva cantare 'Un'estate al mare' ma altre cose e la casa discografica non gliel'ha permesso in quel periodo. Racconto non soltanto i successi, ma anche le difficoltà che una donna incontra spesso nel lavoro".

In scaletta anche brani dei Matia Bazar: "E' parte della mia natura, della mia essenza. Ho passato 10 anni insieme a loro, mi hanno lasciato un meraviglioso ricordo e un bellissimo segno. La scomparsa improvvisa, lo scorso 12 agosto 2015, di Giancarlo Golzi, storico leader dei Matia Bazar e amico, ha sconvolto tutti i programmi del gruppo e portato alla fine della nostra collaborazione".

L'ultimo album solista di Silvia Mezzanotte, "Lunatica", risale al 2008. Anche se la preparazione del tour le ha portato via molto tempo, la cantante ha già cominciato a lavorare a nuova musica, come lei racconta: "Ho deciso di cominciare ad elaborare provini. Avendo vissuto per tanto tempo all'interno di un gruppo nel quale si faceva autoproduzione, non sapevo che una volta uscita dal gruppo avrei trovato tanti autori interessati a scrivere per me".

Silvia Mezzanotte è attualmente impegnata anche con un altro progetto, un'accademia di canto che ha aperto lo scorso ottobre in Sicilia e che presto avrà una sede anche a Bologna: "Lo scorso ottobre, a pochi mesi dalla scomparsa di Giancarlo Golzi, è andato in porto un progetto al quale stavo lavorando di circa tre anni insieme a un mio socio, il musicista Riccardo Russo", spiega la cantante, "abbiamo elaborato un metodo di canto e abbiamo aperto un'accademia nel profondo sud, a Mazzara del Vallo, a Trapani. Mi è capitato di scoprire la città e di scoprire che c'erano tanti ragazzi con belle voci e con voglia di imparare, ma che non c'era una struttura in grado di farli crescere. Tra qualche mese apriremo una sede anche a Bologna, la mia città, e nel frattempo stiamo elaborando una piattaforma digitale per lavorare con i ragazzi senza la necessità di essere sul luogo. L'obiettivo primario è quello di mettere a disposizione la mia esperienza per aiutare questi ragazzi a trasformare la loro passione in un lavoro e per aiutarli ad evitare gli errori del percorso. Molti di loro si avvicinano a me perché hanno capito che posso aiutarli e capirli. Lavoriamo con professionisti, vocal coach e anche insegnanti di danza".

Tutte le date della tournée "Regine summer tour" verranno annunciate prossimamente su www.colorsound.com e sui canali ufficiali di Silvia Mezzanotte.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.