Sondaggio: il pubblico on-line preferisce il modello Apple agli abbonamenti

Sondaggio: il pubblico on-line preferisce il modello Apple agli abbonamenti
Proprio mentre società come Yahoo! (MusicMatch) e Napster (vedi News) annunciano di voler scommettere sulla formula dell’abbonamento ai servizi di musica digitale, una ricerca ad opera dell’istituto Entertainment Media Research conferma la supremazia schiacciante, tra i consumatori on-line, del download “alla carta” (modello Apple: si paga solo quel che si acquista, rinunciando ad esplorare a fondo il catalogo).
L’indagine a campione, basata su 1.400 interviste, attribuisce all’acquisto singolo, traccia per traccia, una preferenza assoluta sia tra gli uomini (il 69 %) che tra le donne (il 60 %). Solo il 15 % del pubblico maschile e il 20 % di quello femminile, al contrario, indica i servizi in abbonamento come modalità preferita per scaricare musica legale da Internet. Coerente con queste risultanze è la popolarità di cui godono, presso lo stesso campione, il negozio iTunes e il lettore iPod, entrambi creazioni di Apple Computer. Il 16 % degli intervistati dichiara di possedere il gioiellino digitale fabbricato dalla casa della “mela”, mentre un terzo di chi ancora non lo possiede si dice interessato ad acquistarne uno. L’iTunes, intanto, si conferma il più popolare tra i negozi digitali (il 35 % dichiara di conoscerlo), seguito da Napster (31 %), Mycokemusic (19 %) e il servizio di file sharing non autorizzato KaZaA, che l’11 % del campione cita nella categoria associandolo mentalmente ai servizi legali.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.