Kesha torna su un palco, a sorpresa, al Coachella - VIDEO

Kesha torna su un palco, a sorpresa, al Coachella - VIDEO

Dopo la brutta vicenda con risvolti legali che l'ha vista - peraltro perdendo la causa, almeno in primo grado - accusare il produttore e suo ex mentore Dr. Luke di abusi e violenza sessuale, la voce di "Tik tok" - Kesha - è tornata a esibirsi su un palco. L'occasione si è presentata durante l'esibizione di Zedd al festival di Coachella, sabato 16 aprile: Kesha si è unita all'artista e ha cantato il brano "True colors". 

Kesha si è limitata a cantare, non ha parlato e non si è rivolta al pubblico in alcun modo. Qui di seguito è possibile visionare un fan video che immortala il momento:

Kesha sarà anche fra gli artisti che si esibiscono il 23 e 24 maggio in occasione del concerto per i 75 anni di Bob Dylan (la tradizionale Dylan Fest)- presso il Ryman Auditorium di Nashville. Questa avrebbe dovuto essere la sua prima apparizione live dopo il processo che l'ha vista schierarsi contro Dr. Luke, ma con il breve cameo al Coachella ha cambiato un po' le carte in tavola.

 

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.