Metal for the Masses: trecento titoli a prezzo speciale, e un concorso per 'raddoppiare' la musica

Metal for the Masses: trecento titoli a prezzo speciale, e un concorso per 'raddoppiare' la musica

Prosegue Metal for the Masses, l'iniziativa varata da Sony Music incentrata non solo sul catalogo acquisito con l'incorporazione della storia etichetta tedesca Century Media ma, più in generale, sulla valorizzazione del repertorio più duro presente negli archivi della major: dopo l'apertura della pagina Facebook, l'operazione, fino alla fine del prossimo giugno, renderà disponibili nei negozi, su iTunes e su Amazon, oltre trecento dei migliori titoli metal a prezzo speciale, che includerà i lavori più noti di band come Alice In Chains, System Of A Down, Korn, Rage Against The Machine e Tool: dal 2 maggio, inoltre, l’acquisto di un disco di uno di questi artisti darà la possibilità a tutti i consumatori maggiorenni iscritti regolarmente al sito www.amazon.com di partecipare a un esclusivo concorso. Tutti le informazioni e i dettagli del concorso sono disponibili a partire dal 14 aprile al sito oneandwin.metalforthemasses
 

Al proposito Paolo Maiorino, responsabile del catalogo di Sony Music, ha dichiarato:

“Metal For The Masses è una sfida discografica enorme, È una campagna che ci vedrà attivi su più fronti con una pagina Facebook, un sito Web, una promozione realizzata in collaborazione con Amazon e una massiccia campagna di valorizzazione del repertorio congiunto Sony - Century. Il grande equivoco, quando si parla di metal, è quello di confinarlo in una nicchia. Sappiamo tutti, però, che non è così, e per rendersene conto basta guardare i concerti e le classifiche di vendita annuali, dove gruppi ascrivibili a questo ambito non mancano mai di fare breccia nella top 50"

Alle parole di Maiorino hanno fatto eco quelle di Giampiero Di Carlo, editore di Rockol:

“Crediamo che l’acquisizione di Century Media abbia posto Sony Music in una posizione speciale per l’intera area metal: siamo felicissimi di potere contribuire a valorizzare l’iniziativa Metal for the Masses in Rockol. È una partnership importante, in cui metteremo a disposizione competenze tematiche e esperienza sui format digitali integrando contenuti di fortissimo interesse per il nostro pubblico nel nostro tessuto editoriale"

Aggiunge inoltre Vincenzo Vinz Barone:

“Io e Paolo Maiorino siamo stati cordialmente "rivali" ai tempi dei nostri impegni giornalistici (Barone è stato caporedattore di HM, prima rivista italiana di settore, e creatore e caporedattore di Thunder): ora ci siamo alleati nello sforzo comune di donare una spinta sempre nuova ad un genere che è impossibile smettere di amare. L'unione fa la forza. Una campagna come quella di Metal For The Masses può davvero regalare all'Heavy Metal, in tutte le sue sfaccettature stilistiche ed i suoi sottogeneri, una esposizione nuova ed al passo coi tempi, in grado di arrivare a chiunque: potevo non essere della partita? Trovo sia una opportunità importante poter contribuire sia al rilancio di titoli fondamentali nella storia dell'intero genere, che alla promozione di uscite di ultima generazione, viste in un'ottica d'insieme capace di restare radicata al profilo di un genere che, attraverso mode e tendenze poi rivelatesi effimeri, ha mantenuto non solo una fan base solida e affezionata, ma ha saputo conquistare sempre nuovi ascoltatori”.

 

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.