Morto Leon Haywood: la sua hit 'I want'a do something freaky to you' campionata da Dr. Dre, 50 Cent e Mariah Carey - ASCOLTA

Morto Leon Haywood: la sua hit 'I want'a do something freaky to you' campionata da Dr. Dre, 50 Cent e Mariah Carey - ASCOLTA

E' morto lo scorso martedì, all'età di 74 anni, il cantante e produttore soul-funk Leon Haywood; attivo musicalmente dai primi anni '60, nel corso della sua carriera lunga 50 anni Leon Haywood ha pubblicato 11 dischi e alcuni singoli che ebbero successo soprattutto negli Stati Uniti, come "I want'a do something freaky to you": uno di questi, "Don't push it don't force it", riuscì a scalare anche le classifiche internazionali, nel 1980.









Proprio "I want'a do something freaky to you" è stata campionata da diversi artisti, nel corso degli ultimi anni.

Nel 1992 Dr. Dre e Snoop Dogg hanno messo un sample della hit di Leon Haywood nella loro "Nuthin' but a 'G' thang":





Dieci anni dopo, nel 2002, anche 50 Cent ha messo un sample del brano di Haywood in una sua canzone, "Corner bodega":





E nello stesso anno Mariah Carey ha campionato "I want'a do something freaky to you" per la sua canzone "You had your chance":




 

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.