Twisted Sister, Jay Jay French conferma: "Non prevedo che suoneremo mai più insieme"

Twisted Sister, Jay Jay French conferma: "Non prevedo che suoneremo mai più insieme"

Non è una sorpresa (già circolavano voci attendibili su una volontà dei Twisted Sister di lasciare le scene), ma un'ulteriore conferma di questa decisione giunge ora dal chitarrista Jay Jay French. In un'intervista rilasciata a "Rock Cellar Magazine" French ha spiegato nuovamente che non vede alcun futuro per la metal/hard rock band statunitense, dopo le date che saranno effettuate durante questo 2016:

Quest'anno è il quarantesimo anniversario di Dee Snider, Eddie Ojeda e me insieme e stop; questa è la fine. Suoneremo qualche concerto e poi basta. Sarà il "40 And Fuck It" tour.

Alla domanda se non pensa che sia possibile, magari più avanti, una reunion (come già accaduto in passato), French ha risposto:

Non so. Ci siamo già sciolti una volta, poi dopo 12 anni siamo tornati insieme. E comunque quella reunion è durata più di quanto avrei voluto. Tredici anni. Io pensavo a un paio di anni, quindi l'abbiamo tirata per le lunghe. Abbiamo fatto davvero molte cose e pubblicato tanta roba. Il film uscirà quest'anno e abbiamo un cd in arrivo con delle registrazioni live dei nostri esordi, quando suonavamo nei bar. Ci sono molte cose che bollono in pentola. Siamo arrivati all'equivalente degli ultimi cinque minuti di uno spettacolo di fuochi d'artificio, nella storia dei Twisted Sister: quel momento in cui la gente non è sicura che la fine sia vicina. Ma io dico loro di non avere dubbi: questa è la fine. Non prevedo che suoneremo mai più insieme. Queste ultime date sono la fine, ma usciranno molte cose sul mercato. Credo però che come prodotto per i live la band abbia superato la propria data di scadenza.

 

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.