Everlast contro Donald Trump per l'utilizzo non autorizzato di 'Jump around' degli House of Pain: 'Se lo incontrassi gli darei un pugno'

Everlast contro Donald Trump per l'utilizzo non autorizzato di 'Jump around' degli House of Pain: 'Se lo incontrassi gli darei un pugno'

Erik Schrody, meglio conosciuto come Everlast, nei primi anni Novanta attivo con gli House of Pain poi in veste di solista, è solo l'ultima delle "vittime" di Donald Trump, il candidato repubblicano alla Casa Bianca con un ottimo gusto per la musica da diffondere ai comizi ma con una scarsissima propensione a chiederne l'autorizzazione per il pubblico utilizzo.
Il magnate newyorkese non poteva non cedere al fascino di "Jump around", forse il singolo più celebre degli House of Pain, hit del '92 prodotta da DJ Muggs dei Cypress Hill dal testo così smaccatamente sbruffone sin dall'incipit - "Pack it up, pack it in Let me begin I came to win Battle me that's a sin I won't tear the sack up Punk you'd better back up", "Avvicinatevi, lasciatemi iniziare / Sono venuto per vincere, sfidarmi è un peccato / Non getterò la spugna, sfigato, è meglio se ti togli di mezzo") - da sembrare scritta apposta per la sua marcia trionfale verso la candidatura repubblicana alla presidenza americana. L'utilizzo a una sua apparizione pubblica, però, non è affatto piaciuta all'autore:

"Hey, Donald Trump, smettila di usare la mia canzone 'Jump around' ai tuoi comizi, pezzo di merda. Una causa è in arrivo, cazzone"

Sentito da Billboard, Everlast ha articolato meglio il suo pensiero:

"L'uomo d'affari più furbo del mondo dovrebbe sapere che se usi musica non tua in televisione hai bisogno di un permesso. [Se non lo sai] Vuol dire che sei un idiota"

"C'è un motivo per cui lui non chiede niente a nessuno, e un sacco di gente gli ha fatto causa per questo. La ragione è che chiunque gli avrebbe detto 'no, vaffanculo', a parte qualche cantante country di destra"

"Questo è hip hop, è cultura nera: cosa cazzo c'entri tu? [Trump] è un razzista pezzo di merda. I suoi collaboratori non sono stupidi, stanno cercando di conquistare nicchie demografiche... Tipo: 'Hey, ascolta rap, allora è un figo'. [...] Che vada affanculo. [...] Dico davvero, se lo incontrassi gli tirerei un pugno in faccia. Non sto scherzando. Dovesse anche diventare presidente [...] I servizi segreti dovrebbero prendere nota: non lasciatemi avvicinare a meno di un isolato..."

 

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.