Deftones, il bassista Vega è stufo delle 'stronzate' che circolano sulla band - VIDEO

Deftones, il bassista Vega è stufo delle 'stronzate' che circolano sulla band - VIDEO

Il bassista dei Deftones Sergio Vega dice di essere stufo delle voci che circondano il rapporto della band con il chitarrista e membro fondatore, il chitarrista Stephen Carpenter.

Carpenter a febbraio aveva dichiarato che era restio a suonare su ”Gore”, ottavo album della alternative band californiana in uscita il prossimo 8 aprile, perché in disaccordo con la direzione musicale intrapresa. Tanto in disaccordo da avere pensato di lasciare la band.

Dopo aver abbandonato ogni proposito di abbandono ha ora dichiarato che la canzone “Hearts/wires”, alla radice dei suoi dubbi era ora uno dei suoi brani preferiti dell disco.

Sergio Vega parlando con Rolling Stone dice: "La gente pensa che ci sia una battaglia tra l’anima melodica e quella metal. Non è così. Scriviamo insieme. E’ tutta una grande stronzata. Questa cosa mi fa impazzire." E ha aggiunto sul disco: "Siamo stati bene. Penso che sia un album intelligente".



 

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.