John Lydon: "Sto diventando cieco"

John Lydon: "Sto diventando cieco"

Il leggendario frontman dei Sex Pistols ha confessato, in un'intervista con il "Sunday Times", che la sua vista sta peggiorando continuamente. Dice di non essere già più in grado di leggere, e che in scena è costretto a indossare gli occhiali per non rischiare di cadere dal palco.
John Lydon, oggi sessantenne, da bambino è stato colpito dalla meningite, e il deterioramento della sua capacità visiva è probabilmente la conseguenza di quella malattia.


"Non poter vedere il mondo intorno a me sarebbe una perdita terribile"


ha detto l'uomo un tempo noto come Johnny Rotten, che sostiene di non sentirsela di rischiare un intervento chirurgico con il laser che potrebbe migliorare la sua vista.
Tempo fa, in un'intervista al "Daily Mirror", Lydon aveva dichiarato che se in futuro temesse di soffrire di demenza senile prenderebbe in seria considerazione l'idea di ricorrere all'eutanasia.
Già in quell'occasione aveva accennato ai suoi problemi di vista, e aveva detto:


"Tra l'udito e la vista, preferirei perdere l'udito. La musica posso anche vederla".

 

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.