Addio a Paolo Poli, attore, commediografo ma anche cantante. ASCOLTA

Addio a Paolo Poli, attore, commediografo ma anche cantante. ASCOLTA

E' morto questa sera, venerdì 25 marzo, a Roma, all'età di quasi 87 anni, l'attore e commediografo fiorentino Paolo Poli. Era ricoverato all’ospedale Fatebenefratelli, da circa un mese. Secondo l'espressa volontà dell'artista non ci sarà cerimonia funebre.

Nato a Firenze nel 1929, Poli aveva esordito nei piccoli teatri d'avanguardia alla seconda metà degli anni Cinquanta. ha lavorato a lungo in RAI negli anni Sessanta (partecipando anche a un'edizione di "Canzonissima".
Ha poi scritto, diretto e interpretato decine di lavori teatrali, nei quali spesso interpretava canzonette (prediligendo il repertorio delle canzoni militaresche, che riproponeva con feroce ironia, e delle canzoni degli anni Venti e Trenta).
Ha inciso anche alcuni dischi, fra i quali "Le canzoni del diavolo", con Maria Monti (1965), "La mossa! - Canzoni del primo Novecento" (1967), "Femminilità" (con la sorella Lucia Poli, 1975), "Mezzacoda" (con la pianista Jacqueline Perrotin, 1979) e anche dischi per i bambini.

 

"Seguendo la flotta"

"La canzone delle canzoni"

"La ballata dell'uomo ricco"

"Balilla cuor d'oro"

"Il grillo e la formica"

"La corda"

"Sanzionami questo"

"Storiella insicura"

"Pesciolino"

"Fru fru"

"Signora illusione"

"La tonkinese"

"La Lisetta"

"Jamais jamais"

"Ce l'hai o non ce l'hai"

"Chi è quella bella signora?"

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.