Amici 15: al via il 2 aprile la fase serale del talent, tra novità e conferme: 'Non è una fabbrica di illusioni'

Amici 15: al via il 2 aprile la fase serale del talent, tra novità e conferme: 'Non è una fabbrica di illusioni'

Prenderà il via sabato 2 aprile la fase serale di Amici 15, il talent show condotto da Maria De Filippi su Canale 5, presentata questa mattina presso gli studi televisivi che ospitano la trasmissione; anche quest'anno, le nove puntate del programma proporranno le tradizionali sfide tra la squadra bianca e la squadra blu, ciascuna composta da 6 allievi (sono 12, infatti, i talenti giunti alla fase finale del talent). La squadra bianca è guidata, in qualità di direttori artistici, da Elisa ed Emma ed è composta dai cantanti Elodie Di Patrizi, Lele Esposito e la band dei La Rua e dai ballerini Gabriele Esposito, Alessio Gaudino ed Emanuele Caruso. La squadra blu, invece, è guidata in qualità di direttori artistici da J-Ax e Nek ed è composta dai cantanti Chiara Grispo, Cristiano Cosa e Sergio Sylvestre e dai ballerini Alessio Gaudino, Michele Lanzeroti e Patrizio Ratto.

Il meccanismo del talent non presenta significative novità rispetto alle precedenti edizioni: ogni puntata sarà composta da due manches, ognuna delle quali determinerà un "eliminato provvisorio". Una novità introdotta nel meccanismo della gara è la "prova performer", che vedrà esibirsi i direttori artistici di entrambe le squadre. Al termine della puntata, il ballottaggio finale decreterà l'eliminato definitivo tra i due a rischio. Due saranno i vincitori di questa quindicesima edizione, uno per il circuito ballo e uno per il circuito canto. Confermata la presenza del coreografo Giuliano Peparini e della comica Virginia Raffaele, mentre per quanto riguarda la giuria, accanto alle confermate Loredana Berté e Sabrina Ferilli troviamo Anna Oxa (che è andata ad occupare il posto lasciato libero da Francesco Renga).

Un'importante novità, per quanto riguarda il cast del programma, riguarda la presenza fissa di Morgan. Come già riferito da Rockol, il già frontman dei Bluvertigo potrà intervenire su richiesta dei direttori artisti: Emma ed Elisa (squadra bianca) e J-Ax e Nek (squadra blu) potranno richiedere la sua opinione e il suo parere potrebbe avere valore al fine della gara.

In merito al talent show da lei stessa ideato e condotto, Maria De Filippi dice:

"Per anni si è detto che i talent show sono fabbriche di sogni e di illusioni. Da parte mia dico che ad Amici le cose vanno diversamente. Nel corso di questi quindici anni, questo talent ha aiutato aspiranti cantanti a fare della loro passione un lavoro: considerando tutti gli allievi arrivati in semifinale nel corso di queste 14 edizioni, il 65% di questi ha firmato un contratto discografico. E lo stesso discorso vale per la danza: il 98% dei ballerini passati per Amici ha trovato poi impiego in teatri, corpi di ballo, compagnie nazionali ed internazionali".

 

Parlando della giuria, e della presenza di Anna Oxa, la conduttrice aggiunge:

"A differenza degli altri talent, qui i giudici sono super partes, non gareggiano insieme ai concorrenti. Anna Oxa? Avevo cercato di avvicinarla ad Amici già in passato, poi per una serie di impegni non è stato possibile. Credo sia un grande talento, una vera performer. Anna e Loredana sono elementi utili per il programma e per i ragazzi".



Si parla dunque della tanto chiacchierata presenza di Morgan, definita dalla De Filippi una "risposta" alla sfida da lui stesso lanciata a margine di un'intervista rilasciata lo scorso febbraio:

"La presenza di Morgan è nata da un'intervista che lui ha rilasciato a Sanremo. Mi ha lanciato una sfida: 'Perché non mi invita nel suo programma?'. L'ho cercato il giorno dopo, nel pomeriggio, lui non mi ha risposto. Grazie a Rudy Zerbi, che lo conosceva personalmente, siamo andati a cena insieme. Abbiamo parlato dei 'pregressi'. Abbiamo parlato di musica, Pasolini, Moravia e poi ci siamo salutati. Quell'incontro mi ha colpito: non ho parlato con il Morgan televisivo, ma con la persona Morgan. L'ho ricercato per chiedergli se gli avrebbe fatto piacere partecipare ad Amici come presenza fissa e lui ha accettato".



Da parte sua, Morgan dice:

"Mi sento un pesce fuor d'acqua. E' la prima volta che visito questa 'casa': è un'esperienza nuova. Quando non conoscevo Maria De Filippi personalmente, mi riferivo a lei con esternazioni particolari: cercavo un dibattito. L'oggetto musica in televisione, se non fosse per Maria De Filippi, farebbe ancora abbassare l'audience. Maria De Filippi è una vera e propria mecenate, come Ludovico Il Moro per Leonardo Da Vinci. Non co cosa può succedere: lei ha voluto coinvolgermi, mi ha offerto uno spazio libero che io cercherò di gestire considerando che questo è un luogo dove si studia. E' una scuola ed io preferisco fare il professore che l'allievo, mi piace trasferire agli altri le conoscenze che ho. Ad Amici c'è molta libertà: da dove vengo io era proibito poter intervenire nella produzione dei cantanti, collaborarci. Quando si spegnevano le telecamere, finiva tutto".

 

Il cantautore apre poi un dibattito sul ruolo delle case discografiche nella gestione dei cantanti, e alle sue dichiarazioni fanno eco quelle di J-Ax, reduce dall'esperienza di giudice di The Voice - qui potete leggere le dure dichiarazioni di Morgan in merito ad X Factor e quelle di J-Ax a proposito di The Voice. Emma, l'unica tra i direttori artistici di Amici 15 ad aver partecipato e vinto un talent (Amici, nel 2010), a tal proposito dice:

Non è una colpa partecipare ad un talent. I talent hanno cambiato la discografia, hanno preso il posto dei talent scout. Oggi, per far conoscere la propria musica alle case discografiche, gli aspiranti cantanti devono passare per i talent show. Che non sono sinonimo di 'poca qualità', allo stesso modo in cui la musica 'indie' non è sinonimo di qualità. E' retrogrado chi nutre pregiudizi in merito ai talent show".



Inserendosi nel dibattito, Maria De Filippi rivela poi che tre dei cantanti quest'anno arrivati al serale di Amici hanno ricevuto già proposte da parte delle major, Universal, Warner e Sony.

 

Loredana Berté, che per il secondo anno sederà in giuria, dice:

"Voglio ragazzi cattivi, con personalità, che buchino lo schermo. L'anno scorso i Kolors sono stati fenomenali: erano già pronti, sembravano già affermati. Quest'anno sarà difficile: non c'è nessuno tra i concorrenti che, a mio avviso, si avvicini a quel livello".



Le fa eco Anna Oxa, per la prima volta giudice in un talent show:

"Giudicherò senza preconcetti, basandomi solamente su ciò che proverò durante le varie esibizioni. Il mio giudizio sarà vergine da ogni influenza esterna".


Elisa ed Emma rivelano di essere impegnate come produttrici di alcuni talenti della loro squadra; J-Ax si dichiara entusiasta della nuova esperienza, mentre Nek si dice pronto a mettersi al servizio dei talenti.

In chiusura, Maria De Filippi rivela che il progetto televisivo che avrebbe dovuto vedere la conduttrice collaborare con Renato Zero non è poi andato in porto: "Non ho avuto tempo di lavorarci, è stata una mia scelta... Magari se ne riparlerà in futuro". Ospite della prima puntata del serale di Amici sarà l'attore Kevin Spacey, attore e regista statunitense già protagonista della serie televisiva "House of Cards".

(di Mattia Marzi)

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.