Radiohead, parla lo storico grafico Stanley Donwood: 'Il nuovo album è un'opera d'arte'. Ma non è ancora finito...

Radiohead, parla lo storico grafico Stanley Donwood: 'Il nuovo album è un'opera d'arte'. Ma non è ancora finito...

La nuova prova in studio della band di Oxford - quella che, auspicabilmente, verrà promossa dal vivo per mezzo del tour al via il prossimo 20 maggio da Amsterdam - è "un'opera d'arte": il più che lusinghiero parere è stato espresso a DIY da Stanley Donwood, storico grafico dei Radiohead che collabora con Thom York (del quale fu anche compagno di studi all'università di Oxford) e compagni dal 1994, anno che lo vide firmare la copertina del singolo di "My iron lung". L'artista, che ha già ascoltato i brani che andranno a comporre l'ideale seguito di "The king of limbs" del 2011, ha però avvertito i fan di non essere troppo impazienti: il disco, infatti, non sarebbe "ancora finito" e sulle grafiche che lo accompagneranno nelle edizioni fisiche ci sarebbe "ancora molto lavoro da fare". Nonostante tutto - riferisce COS - i Radiohead avrebbero aperto recentemente una nuova società (dopo la Dawn Chorus LLP, creata però in funzione dell'organizzazione della prossima tournée) chiamata Downchoruss LTD proprio in vista della pubblicazione del nuovo disco.


Il gruppo per il momento ha confermato ventidue date in Europa (ma non in Italia), nordamerica ed estremo oriente tra la metà della prossima primavera e il prossimo autunno: mentre di concerti da headliner, la band, ha già spiegato che per l'anno in corso non ne verranno più annunciati, non è da escludere che i Radiohead ufficializzino nelle prossime settimane ulteriori apparizioni a festival in Europa e non solo.

Dall'archivio di Rockol - Radiohead: Thom Yorke e l'imprecazione in loop
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.