Per Bobby Gillespie (Primal Scream) lo streaming ha "distrutto" la musica

Per Bobby Gillespie (Primal Scream) lo streaming ha "distrutto" la musica

Il frontman dei rocker britannici Primal Scream, in una recente intervista rilasciata a BBC, si è scagliato contro l'avvento dello streaming musicale, accusandolo di avere "distrutto" la musica.

Parlando delle abitudini degli ascoltatori, Gillespie ha detto di essere fra coloro che ancora comprano i dischi, ma i fan più giovani come suo figlio (che è un teenager) preferiscono invece sentirli gratuitamente online:

A lui piace molto la musica, ma non pagherebbe per averla. Questa è la cultura in cui sono nati. Non si può cambiare, ma da artista io ho il dovere di provare a esprimermi nel modo migliore e questo modo è fare dischi.

Il cantante ha poi aggiunto:

Quando uscì il disco dei Savages e io non potevo andare in un negozio di dischi, ne ho ascoltato metà in streaming, ma un paio di settimane dopo sono andato in negozio e ho comprato l'album. Il digitale ha distrutto la musica.

Peraltro il nuovo album dei Primal "Chaosmosis" esce il 18 marzo e Gillespie ha predetto che non porterà denaro nelle casse del gruppo:

E' impossibile campare facendo dischi se non sei Adele. Al nostro livello e quello di molti altri, devi solo andare là fuori e fare tanti concerti, solo che ciò comporta che il circuito live sia ingolfato. [...] Negli anni Novanta e nei primi Duemila riuscivamo a vendere centinaia di migliaia di dischi di art rock, ma ora non è più così.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.