Il caso Kesha, interviene Sony Music per la prima volta: 'Ecco perché non possiamo rescindere il contratto'

Sony Music ha affidato ad un avvocato, Scott A. Edelman, alcune dichiarazioni relative al caso della cantante di "Tik tok", che lo scorso 19 febbraio si è vista respinta dalla Corte Suprema di New York la richiesta di rescindere il contratto che la lega alla Kemosabe Entertainment del produttore Dr. Luke, etichetta di proprietà della stessa Sony Music (qui tutto quello che c'è da sapere in merito alla vicenda). Ecco cosa ha detto la major:

"Non siamo nella posizione di porre fine al contratto che lega Luke e Kesha. Sony sta facendo il possibile per stare vicino all'artista in circostanze come questa, ma è impossibilitata, legalmente parlando, a porre fine ad un contratto nel quale non è coinvolta come parte".


Come confermato da una fonte a Billboard, infatti, il contratto che "incastra" Kesha è quello che la popstar sottoscrisse nel 2005 con la società di Dr. Luke, la Kasz Money; Sony Music subentrò solamente nel 2009, come RCA/Jive, solo per quanto riguarda la distribuzione. Due anni più tardi, il presidente di RCA/Jive, Barry Weiss, lasciò la società per approdare a Universal Music, portando alla dissoluzione di RCA/Jive e alla firma del contratto di Kesha con Kemosabe Records, un'etichetta di proprietà Sony Music istituita in seguito alla scomparsa di RCA/Jive.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.