Anohni (Antony Hegarty) boicotta gli Oscar 2016 e critica lo star system americano: 'Non voglio essere sottomesso'

Anohni (Antony Hegarty) boicotta gli Oscar 2016 e critica lo star system americano: 'Non voglio essere sottomesso'

Tra i performer dell'edizione 2016 della cerimonia di consegna dei Premi Oscar ci sono, oltre ad "ospiti speciali", anche diversi artisti in corsa - nelle varie categorie - per una statuetta: Lady Gaga, ad esempio, che concorre all'Oscar per la migliore canzone con "Til it happens to you"; la stessa categoria nella quale è in gara Sam Smith con la sua "Writing's on the wall", anche lui tra i performer degli Oscar 2016.

Nella lista manca però un nome in particolare: è quello di Anohni, vale a dire Antony Hegarty, già cantante degli Antony and the Johnsons, il primo artista transgender a ricevere una nomination, quella ottenuta dalla canzone "Manta ray" (scritta per il documentario "Racing extinction", diretto da Louie Psihoyos). Il suo nome è stato escluso dagli organizzatori dalla lista dei performer, per motivi che non sono stati resi noti, e - in seguito a questa decisione - Anhoni ha scelto di non partecipare alla cerimonia di consegna dei Premi Oscar 2016. Per mezzo di una nota pubblicata sul suo sito web ufficiale, ha spiegato:

"Sono l'unico performer transgender a ricevere una nomination per un Academy Award, e per questo ho ringraziato gli artisti che mi hanno nominato. La verità è che io non sono fatto per la celebrità. Come artista transgender, ho sempre occupato un posto fuori dal mainstream. Ho pagato volentieri il prezzo per dire la mia verità in faccia al disgusto e all'idiozia. Negli Stati Uniti tutto gira intorno ai soldi: ci sono quelli che ne hanno, e quelli che non ne hanno. L'identità politica viene spesso usata come copertura per distrarci. Così, ho deciso di non partecipare all'Academy Awards quest'anno. Non voglio essere sottomesso con artisti più costruiti, ascoltare belle ballad e un po' di buon vecchio stile. Loro stanno cercando di convincerci che hanno i nostri interessi a cuore sventolando bandiere per l'identità politica e questioni morali false. Ma non dimentichiamo che molti di questi personaggi sono i trofei di società miliardarie il cui unico intento è quello di manipolare voi a dargli il vostro consenso, fino all'ultimo dei vostri soldi. Sono stati pagati per ballare un po' di tip tap per attirare la vostra attenzione mentre Roma brucia".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.