BRIT Awards 2016: Lorde omaggia Bowie con una versione di "Life on Mars" - VIDEO

https://a6p8a2b3.stackpathcdn.com/RQgHjdCaYVxq2X0M5lRnFPkoWlA=/700x0/smart/http%3A%2F%2Fstatic.spin.com%2Ffiles%2F2016%2F02%2Florde-david-bowie-tribute-life-on-mars-brit-awards-2016-640x427.png

Momento davvero magico, nell'ambito della trentaseiesima edizione dei BRIT Awards (che si sono svolti presso la O2 Arena di Londra nella sera del 24 febbraio): a regalarlo al pubblico presente, ma anche ai molti spettatori che hanno seguito in streaming l'evento, è stata la cantautrice neozelandese Lorde, protagonista di un omaggio a David Bowie davvero impressionante.

Preceduta da un breve discorso di Annie Lennox e Gary Oldman, che hanno ricordato il Duca Bianco con parole affettuose e commosse, Lorde è giunta sul palco a sorpresa, mentre alcuni clip di Bowie venivano proiettati su uno schermo gigante e la backing band che lo accompagna da ani suonava un meley di suoi brani. Inondata di luce rossa, la giovane cantautrice ha eseguito una cover di "Life on Mars?" (da "Hunky Dory", 1971): un brano peraltro complicato, visto il registro vocale di Lorde più basso. Ma il risultato è stato sorprendente, offrendo una rilettura inaspettata della canzone.

CLICCA QUI PER VEDERE LORDE CHE CANTA "LIFE ON MARS?"

Lorde è apparsa emozionata e toccata da questa esibizione, in cui ha potuto rendere omaggio a un artista leggendario, che con lei aveva un legame speciale: Bowie, infatti, ai tempi dell'esordio della giovane, la lodò apertamente, dicendo che la sua musica era "come ascoltare il futuro".
A sua volta, Lorde ha scritto - dopo la scomparsa del Duca Bianco - un piccolo saggio su Facebook, in cui ha raccontato nel dettaglio il suo incontro con la star, spiegando:

Ho capito che ogni cosa che avevo e avrei fatto, l'avrei fatta come se lui fosse stato lì a guardarmi.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.