David Gilmour, New Order, Simply Red e altri a Londra per il Teenage Cancer Trust

David Gilmour, New Order, Simply Red e altri a Londra per il Teenage Cancer Trust

La Royal Albert Hall di Londra, capienza 5.000 posti, ospiterà dal 19 aprile una serie di concerti benefici organizzati per sostenere le attività del Teenage Cancer Trust, un'iniziativa affidata quest'anno alle cure di Roger Daltrey degli Who, che ha detto:

"Sono felice di poter annunciare una line up così variegata. Il denaro che raccoglieremo sarà utilissimo alla Fondazione, che non riceve alcun aiuto governativo".

Lo scorso anno gli spettacoli per il Teenage Cancer Trust erano stati affidati fra gli altri a Who, Paul Weller, Noel Gallagher e Frank Turner.


Ecco invece quelli del 2016:

John Bishop (19 aprile)
The Vaccines e Everything Everything (20 aprile)
Simply Red (21 aprile)
Bring Me The Horizon (22 aprile)
New Order (23 aprile)
David Gilmour (24 aprile)

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.