Deep Purple, le due società editoriali del gruppo finiscono in amministrazione controllata

Deep Purple, le due società editoriali del gruppo finiscono in amministrazione controllata

La Deep Purple (Overseas) Ltd e la HEC Enterprises Ltd, le due società che gestiscono le operazioni editoriali dei Deep Purple e degli artisti ad essi collegati, sono finite in amministrazione controllata a causa di gravi dissesti finanziari che ne hanno compromesso l'operatività: a curare le operazioni - riferisce Music Business Worldwide. Sarà la ReSolve Partners Limited, che è stata incaricata dalle autorità di vigilare sulle due entità fino a che la ristrutturazione - da attuare attraverso la messa in vendita di asset delle stesse - ripianerà i bilanci.

Le due società erano finite nel mirino dell'ex chitarrista della band di "Smoke in the water" Ritchie Blackmore, che lo scorso anno le aveva citate in tribunale per diritti non corrisposti per il periodo tra il 2007 e il 2013 ottenendo, a titolo di risarcimento, oltre 710mila sterline. I problemi, per la Deep Purple (Overseas) Ltd e la HEC Enterprises Ltd erano iniziati ancora prima, nel 2003, quando anche gli altri elementi del gruppo - Ian Gillan, Roger Glover, lo scomparso Jon Lord e Ian Paice - decisero di adire le vie legali per il recupero di crediti non corrisposti: la causa si concluse con un accordo extra-giudiziario che non risolse, tuttavia, la posizione di Blackmore, al quale venne corrisposto solo un quinto del totale delle royalties maturate su tutto il catalogo del gruppo dai tempi di "Machine head", considerato il titolo commercialmente più popolare della veterana formazione britannica.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
6 lug
Scopri tutte le date

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.