Pooh, i festeggiamenti per i 50 anni continuano con un tour nei palasport e un album dal vivo con quattro inediti

Pooh, i festeggiamenti per i 50 anni continuano con un tour nei palasport e un album dal vivo con quattro inediti

L’avventura dei Pooh non finirà in giugno. Quando nel settembre 2015 il quintetto ha annunciato la fine della sua storia con gli spettacoli negli stadi di Milano e Roma, tutti erano pronti a scommettere sull’annuncio di nuovi concerti. Dopo il raddoppio di San Siro (10 e 11 giugno) e l’aggiunta di Messina (18 giugno), è arrivata la conferma: nella prima metà di settembre i Pooh si esibiranno all’Arena di Verona portando sul palco amici e colleghi per una grande festa celebrativa, per poi girare i palasport delle principali città italiane in autunno, in date e luoghi da definire. La band l’ha annunciato in un incontro con la stampa che si è tenuto oggi, cinquantesimo anniversario dell’uscita del primo 45 giri “Vieni fuori”, giorno dell’uscita del nuovo picture disc antologico in edizione limitata che avrà la tracklist che segue:

Disco 1

Nel buio
Terra desolata
Oceano
Giorno per giorno
La leggenda di Mautoa
Una donna normale
Vienna
Dove sto domani
Se c'è un posto nel tuo cuore
Dall'altra parte

Disco 2

La ragazza con gli occhi di sole
Concerto per un'oasi
La luna ha vent'anni
La mia faccia
Senza musica e senza parole
Tu dove sei
Fammi fermare il tempo
Le donne mi hanno detto
Io ti aspetterò
Padre a vent'anni

 

Come annunciato in anteprima da Rockol, è stato presentato anche il remake a cinque voci di “Noi due nel mondo e nell’anima”, 45 giri datato 1972, un’operazione simile a quella compiuta per “Pensiero”, che ha superato il milione di visualizzazione su YouTube. Il pezzo accompagnerà il pubblico fino all’esibizione dei Pooh come superospiti di Sanremo in una data che sarà annunciata dalla Rai. Il video è stato girato da Gaetano Morbioli presso Palazzo Verità-Poeta a Verona, la canzone digitale sarà resa disponibile a partire da domani. “Rispecchia la nuova immagine dei Pooh, mai così energica”, ha detto Dodi Battaglia. “È solo l’anteprima del lavoro di preparazione che ci aspetta prima dei concerti negli stadi. Vogliamo rivitalizzare il nostro repertorio. Nell’arco di tre ore suoneremo una cinquantina di pezzi, anche qualche medley per accontentare tutti”. Il tour autunnale comprenderà anche una puntata nelle Americhe e alcuni concerti in Europa. La data dell’ultimo concerto dei Pooh, che si terrà entro il 31 dicembre 2016, sarà resa nota in occasione delle date di San Siro.

L’altra novità rilevante annunciata dai Pooh è un live in cd, vinile, dvd e Blu-Ray che documenterà i due concerti di San Siro del tour “Reunion – L’ultima notte assieme”. Uscirà in settembre e conterrà quattro brani inediti, che i cinque stanno rifinendo in questi giorni. Si tratterà di tre canzoni e di uno strumentale, quest’ultimo intitolato significativamente “Traguardi”. Il primo inedito ancora senza titolo, sarà lanciato a metà marzo e avrà come argomento la reunion della band. Le versioni in studio delle nuove canzoni saranno pubblicate via via nel corso dell’anno, quelle live saranno presentate negli stadi ed entreranno a far parte dell’album dal vivo – un doppio, come minimo – che sarà prodotto e distribuito da Artist First, F&P e Sony. Quest’ultima si occuperà anche della distribuzione di un libro fotografico che documenterà i quattro concerti negli stadi e che uscirà uscita in autunno. Altra novità: i Pooh hanno risposto all’invito del regista e fan Fausto Brizzi (“Notte prima degli esami”, “Maschi contro femmine”) e gireranno un docufilm televisivo in sei puntate che ne coprirà la storia. Andrà in onda in autunno e conterrà immagini d’epoca e nuove testimonianze. “Brizzi” ha detto D’Orazio “ci ha conquistati dicendoci: voi non siete un grippo, ma cinque cantautori che si sono messi assieme per inseguire un sogno”. La band sta anche studiando una sorpresa finale, un evento cinematografico per il Natale 2016. “Poi continueremo a suonare, ma singolarmente. Mai più come Pooh”.


Nel corso della presentazione l’AD di F&P Group Ferdinando Salzano ha diffuso i dati di capienza degli stadi in cui si esibiranno i Pooh, con il parterre seduto: 50.660 a Milano, 42.843 a Roma, 31.721 a Messina. Le date più richieste sono quelle di Milano: finora sono stati venduti 98.000 biglietti. “Avremmo potuto organizzare una terza data a San Siro, ma sarebbe stato troppo impegnativo dal punto di vista vocale per i Pooh e avrebbe intralciato la produzione del concerto dei Modà”. I Pooh affermano che si tratterà della loro produzione più imponente di sempre, tant’è che Salzano fissa a 30.000 spettatori il break even. La data messinese è stata scelta proprio per la capienza dello stadio e per venire incontro alle richieste di chi vive lontano da Roma. “E dal gennaio 2017 potremo farci una vacanza assieme”, ha detto Fogli. Gli altri quattro sono in contatto via WhatsApp, in un gruppo chiamato… Gruppo. Fogli, che passa per essere il meno tecnologico della band, ne è escluso: “Ma cos’è, una chat erotica?”.

Dall'archivio di Rockol - L'ultimo concerto - la videointervista
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.