Black Sabbath, Geezer Butler parla dell'assenza di Bill Ward dalla reunion: "La sua salute era più importante di tutto il resto"

Black Sabbath, Geezer Butler parla dell'assenza di Bill Ward dalla reunion: "La sua salute era più importante di tutto il resto"

Come risaputo, anche per il tour di addio dei re del metallo Black Sabbath, i fan dovranno accontentarsi della formazione originale solo per tre quarti - continuando a mancare il batterista Bill Ward, sostituito da Tommy Clufetos (come già nel precedente tour). Già in occasione delle date per promuovere l'album "13" si era parlato di un'assenza del batterista originale legata all'impossibilità di trovare un accordo a livello economico per il suo compenso; ora, però, in una nuova intervista rilasciata da Geezer Butler (bassista del gruppo) a "Classic rock Revisited" emerge un dettaglio che fino a ora era se non altro apparso marginale: quello della salute di Ward, che avrebbe compromesso l'intera operazione.

A Butler è stato chiesto, molto direttamente, il motivo per cui i Black Sabbath non hanno voluto dare a Ward il denaro che chiedeva per la reunion. La risposta è stata di questo tenore:

E' una faccenda che trascende il denaro. Anzi, non ha niente a che vedere coi soldi. Il fatto è se lui è in grado o meno di affrontare l'impegno. Per il tour di "13" lui non c'è stato. E poco più di una settimana dopo che avevamo iniziato a suonare live lui ha dovuto ricoverarsi per un intervento piuttosto importante. Avremmo dovuto cancellare il tour se Bill fosse stato con noi. Lui è malato da molto tempo. Ha anche avuto un paio di attacchi di cuore.

Butler ha poi aggiunto:

Quando arrivi a una certa età e non sei davvero in formissima, devi capire che non puoi andare in tour e stare in giro per il mondo per un paio di anni. E' una vita molto dura. La parte più semplice è quando sei sul palco a suonare. Ma i viaggi e tutto il resto sono la parte più dura e difficile. Credo che Ozzy, in particolare, fosse convinto che Bill non potesse farcela. E di sicuro non avrebbe potuto fare l'ultima parte del tour perché è finito in ospedale. E noi non possiamo permetterci di cancellare un tour perché il nostro batterista non riesce a suonare.

Infine il bassista ha precisato:

Avevamo iniziato con l'idea, per il tour di "13", che Bill sarebbe stato con noi. Era quello che tutti noi pensavamo sarebbe successo, cioè che Bill avrebbe partecipato. Ma alla fine non è stato possibile. La sua salute era più importante di tutto il resto.

Caricamento video in corso Link

I Black Sabbath saranno in Italia per una sola data nell'ambito del loro tour finale, il prossimo 13 giugno all'Arena di Verona.

Dall'archivio di Rockol - Paranoid, Il capolavoro dei Black Sabbath
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.