Album più venduti il Italia nel 2015: top ten quasi tutta tricolore, top 100 con pochissimo rock (buono, ma datato)

Album più venduti il Italia nel 2015: top ten quasi tutta tricolore, top 100 con pochissimo rock (buono, ma datato)

Per espugnare una top ten altrimenti azzurra da cima a fonda c'è voluta lei, la regina del pop, che nonostante la brevissima rincorsa - "25" è stato pubblicato solo alla fine dello scorso novembre - è riuscita a irrompere ai piani alti delle chart, mancando il podio per un soffio: se non fosse per Adele, le prime dieci posizioni della classifica degli album più venduti in Italia nel 2015 - stando alle classifiche FIMI - Gfk diffuse oggi - sarebbe occupata solo da artisti nostri connazionali. E con buona pace di chi invoca le quote azzurre nei palinsesti radiofonici per dare ulteriore spinta al mercato domestico, nelle prime trenta posizioni della chart di artisti stranieri ne figurano solo sei.

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/UJk-cEIUFv4XWtZ6ZTtj_YmPaRk=/700x0/smart/http%3A%2F%2Fwww.rockol.it%2Fimg%2Ffoto%2Fupload%2Ftopalbum2015fimi.JPG

 

La top ten

Jovanotti, con "Lorenzo 2015 cc", batte tutti, seguito da Tiziano Ferro, con il suo recente "best of" e i Kolors. Alle spalle di Adele si piazza Marco Mengoni, con "Parole in circolo", che riesce nella doppietta piazzando anche "Le cose che non ho" sull'ottavia piazza, seguito da J-Ax (sesto, con "Il bello d'esser brutti") e Il Volo (settimi, con "Sanremo Grande Amore"). Chiudono il gruppo di testa i Modà, noni con "Passione maledetta", e Ligabue, decimo con "Giro del mondo". Poche le grandi uscire rimaste escluse dai piani alti: "Simili" di Laura Pausini e "Perfetto" di Eros Ramazzotti, entrambi usciti nel 2015, si attestano rispettivamente al dodicesimo e sedicesimo posto, comunque alle spalle di "Pop-hoolista" di Fedez, che, nonostante la pubblicazione risalente al 2014, riesce comunque a rimediare un'onorevole undicesima posizione.


Gli stranieri

Pochi, come si è detto, e in ordine sparso. Per trovarne, dopo Adele, bisogna risalire fino al tredicesimo posto, occupato dai Coldplay con "A head full of dreams", seguiti dagli One Direction (diciottesimi, con "Made in AM"), Madonna (ventiduesima, con "Rebel heart"), David Gilmour (ventisettesimo, con "Rattle that lock"), Ed Sheeran (ventinovesimo, con "X"). Mika, nonostante l'esposizione televisivo-mediatica assicuratagli dalla partecipazione - in veste di tutor - all'ultima edizione italiana di X Factor, con "No Place in Heaven" si piazza solo in trentatreesima posizione.


Il rock

Quello tradizionalmente inteso dalle posizioni alte ci sta lontano: c'è Vasco Rossi, con "Sono innocente", in quindicesima posizione, ma il primo dei big internazionali - David Gilmour - si piazza appena ventisettesimo. "Drones" dei Muse si attesta sulla trentaquattresima piazza, i Pink Floyd riescono comunque a piazzare una tripletta ("The endless river", 44esimo; "Dark side of the moon", 66esimo; "The wall", 81esimo), U2 e AC/DC pagano la lunga rincorsa - iniziata nel 2014 - dei loro "Songs of innocence" e "Rock or bust" con, rispettivamente, il 50esimo e il 54esimo posto. Noel Gallagher, con "Chasing yesterday", entra per un soffio - al 97esimo posto - nella top 100.


Un paio di sfumature di indie

Scorrere i nomi di etichette e distrubutori in classifica rende ancora più esplicito il divario presente nel panorama indipendente, suddiviso in due macro fasce: quella siderale di Adele (XL Recordings, distribuita Self) o alta (dei Kolors o dei Modà, per citarne giusto un paio, capaci di arrivare nella top ten senza nemmeno appoggiarsi a una distribuzione major), e quella che nella top 100 proprio non ci arriva. Tolte Baraonda e Ultrasuoni, il resto passa tutto - fosse anche solo come distribuzione - da Sony, Warner e Universal.


Sanremo vende?

Dipende. I vincitori della scorsa edizione del festival, Il Volo, che al di là del trionfo sul palco dell'Ariston possono contare su una solida presenza sul mercato, si piazzano settimi con l'EP uscito subito dopo la competizione canora, ma per tutti gli altri non è altrettanto semplice: il secondo classificato Nek con "Prima di parlare" di piazza 28esimo, i Dear Jack, con "Domani è un altro film - Seconda parte", nonostante il piazzamento in settima posizione in riviera, conquistano il 23esimo posto, comunque davanti a Malika Ayane, terza classificata al festival, con "Naif", 38esima. Annalisa, quarta classificata, con "Splende" è 59esima; Marco Masini, con "Cronologia", è 63esimo; Lorenzo Fragola, con "1995", 31esimo; Nesli, con "Andrà tutto bene", 61esimo. Gli altri, non pervenuti.

 

 

Leggi anche: Gli album più venduti in Italia nel 2014

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.