Florida, spunta una quarta foto di Robert Johnson - GUARDA

Negli Stati Uniti sarebbe stata trovata una foto autentica, mai affiorata sui media fino ad oggi, di Robert Johnson, la leggenda delle dodici battute della prima metà del secolo scorso del quale ad oggi erano note solo tre fotografie. Secondo quanto riferito dalla testata locale texana MySanAntonio, la scoperta dello scatto sarebbe stata del tutto accidentale: Donald Roark, sessantaquattrenne professore di diritto in pensione, avrebbe rinvenuto il prezioso documento nei cassetti di una vecchia scrivania in stile Winthrop acquistata nel 2013 durante un'asta a Pensacola, in Florida.

https://a6p8a2b3.stackpathcdn.com/Xe76jtNebupUjfrR_QtuR-19gA8=/700x0/smart/http%3A%2F%2Fww3.hdnux.com%2Fphotos%2F42%2F62%2F65%2F9121122%2F7%2F920x920.jpg

(la nuova foto di Robert Johnson trovata negli USA: alla destra dell'artista, sua moglie Calletta Craft, Estella Coleman, dal '33 ospite a casa dei Johnson, e il figlio di quest'ultima Robert Lockwood Jr)

Lo scatto risalirebbe ai primi anni Trenta, poco prima che il cantante e chitarrista intraprendesse con regolarità l'attività dal vivo che l'avrebbero portato a girare buona parte del sud degli USA e certamente prima del suo ingresso in sala di ripresa, avvenuto a San Antonio, in Texas, il 23 novembre del '36 - per fissare su 78 giri, per la Vocalion, "Kind Hearted Woman Blues".

La perizia che certificherebbe l'autenticità dello scatto è stata eseguita da Lois Gibson, consulente forense che nel 2008 indicò un altra immagine (allora) inedita del leggendario bluesman accettata come autentica dalla fondazione istituita in sua memoria ma contestata da parte degli appassionati.

https://a6p8a2b3.stackpathcdn.com/sQCuBBQgx-yJDbbGxt_x2aQ2_8I=/700x0/smart/http%3A%2F%2Fstatic.guim.co.uk%2Fsys-images%2FGuardian%2FAbout%2FGeneral%2F2013%2F2%2F2%2F1359817231057%2FRobert-Johnson-poses-with-010.jpg

(la foto di Robert Johnson individuata da Gibson nel 2008 e contestata dagli appassionati)

Allo stato attuale delle cose, sono solo due le fotografie univocamente accettate come autentiche del gigante di Hazlehurst, Mississippi, considerato di fatto il padre del genere che poi si sarebbe evoluto (anche) nel rock: una ripresa presso lo studio fotografico dei fratelli Hooks, a Memphis, che ritrae l'artista in posa, a figura intera, e un'altra - un primo piano, con la sigaretta in bocca - sempre con la chitarra. Entrambe le due foto ritenute senza dubbio originali risalirebbero alla prima parte degli anni Trenta, come il quarto scatto recentemente segnalato da Gibson.

https://a6p8a2b3.stackpathcdn.com/dD4iNM5UWgLmJ20DVTPeQpa1PpU=/700x0/smart/https%3A%2F%2Fupload.wikimedia.org%2Fwikipedia%2Fen%2Fb%2Fb3%2FRobert_Johnson.png
https://a6p8a2b3.stackpathcdn.com/YNo9LWUPqYboCmftj4F35pVaxaM=/700x0/smart/http%3A%2F%2Ftrueblueser.files.wordpress.com%2F2010%2F04%2Frobert_johnson2.jpg
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.