NEWS   |   Pop/Rock / 09/12/2015

Scott Weiland, altri dettagli sulla morte: stupefacenti e farmaci trovati sul bus

Scott Weiland, altri dettagli sulla morte: stupefacenti e farmaci trovati sul bus

Il verbale compilato dalla polizia dopo la perquisizione del tour bus sul quale, la scorsa settimana, ha trovato la morte il già leader di Stone Temple Pilots e Velvet Revolver ha rivelato nuovi dettagli riguardo alla scomparsa di Scott Weiland: come riferisce TMZ, testata americana entrata in possesso di una copia del documento ufficiale, sul luogo del decesso sarebbero stati trovati diversi tipi di sostanze stupefacenti, tra le quali almeno due pacchetti di cocaina, oltre che a un discreto assortimento di psicofarmaci. La polizia del Minnesota per il momento ha messo agli atti le prove, senza indicare una possibile causa per la morte del quarantottenne frontman: secondo le autorità di Bloomington, cittadina del Minnesota dove è stato rivenuto il cadavere di Weiland, per l'esito degli esami tossicologici saranno necessarie dalle quattro alle otto settimane. Nelle ore immediatamente successivo al decesso dell'artista fu tratto in stato di arresto Tommy Black, il bassista della sua formazione, i Wildabouts, per possesso di cocaina.

 

Scheda artista Tour&Concerti
Testi