Beatles, venduta per 790 mila dollari la prima copia di 'The white album' appartenuta a Ringo Starr

Beatles, venduta per 790 mila dollari la prima copia di 'The white album' appartenuta a Ringo Starr

E' stata venduta per 790.000 dollari, vale a dire qualcosa come 725.000 euro, la prima copia di "The white album", il doppio album consegnato al mercato dai Fab Four nel novembre del 1968; la copia numero 0000001 del disco, che apparteneva a Ringo Starr, è stata battuta all'asta lo scorso sabato, 5 dicembre, partendo da una somma base compresa tra i 40.000 e i 60.000 dollari. Tra gli altri oggetti battuti all'asta anche il set di batteria utilizzato da Ringo Starr per registrare brani come "Can't buy me love", "I want to hold your hand" e "She loves you" (acquistato a più di due milioni di dollari), il set di batteria suonato dallo stesso Starr nel video di "Hello goodbye" (112.000 dollari), una chitarra Rickenbacker donata a Starr da John Lennon (910.000 dollari) e un basso Hofner (22.500 dollari).

"White album", il cui titolo originale è "The Beatles", fu il nono album in studio dei Beatles; il disco fu realizzato dal quartetto di Liverpool in seguito alla trasferta in India nel ritiro di Rishikesh, sotto la guida del guru Maharishi, esperienza che vide i Beatles tornare nel Regno Unito con una trentina di canzoni. L'idea di pubblicare un doppio album fu degli stessi Paul, John, George e Ringo, che riuscirono a convincere anche il loro produttore George Martin. L'album, che nella versione originale in vinile è articolato in trenta canzoni sparse su due dischi da due lati ciascuno, contiene - tra gli altri - "Ob-La-Di, Ob-La-Da", "Happiness is a warm gun", "Blackbird" e "Helter skelter".
















 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.