NEWS   |   Pop/Rock / 04/12/2015

Adele a Verona: biglietti ufficialmente esauriti in tre ore, ma nel mercato del secondary ticketing i prezzi arrivano a cifre astronomiche

Adele a Verona: biglietti ufficialmente esauriti in tre ore, ma nel mercato del secondary ticketing i prezzi arrivano a cifre astronomiche

Il promoter delle due date italiane che la star britannica Adele terrà il 28 e 29 maggio 2016 a Verona, fa sapere con un comunicato ufficiale che i biglietti per i concerti sono andati esauriti in tre ore, durante la prevendita aperta al pubblico alle 10 di venerdì 4 dicembre.
Una prima tornata di biglietti era già stata messa in vendita, ma solo per gli iscritti al sito ufficiale Adele.com, alle 10 del mattino di mercoledì 2 dicembre.

A questo punto, ufficialmente, i 24.000 tagliandi circa disponibili per le due serate risulterebbero acquistati da altrettanti spettatori. In realtà, facendo una rapida ricognizione nei siti di secondary ticketing, la fotografia della situazione risulta differente, con diverse centinaia di biglietti rimessi in vendita a prezzi anche piuttosto "importanti".

Sulle tre principali piattaforme online operanti, in Italia, nel settore del secondary ticketing è possibile acquistare più di 1000 biglietti in totale, per le due date, a prezzi che variano da poco più di 200 euro a oltre 39.000 euro (sì esatto: 39.626,64 euro per la precisione, nel momento in cui scriviamo).
Di questi tagliandi, alcuni erano già elencati come disponibili all'indomani dell'apertura della prevendita riservata agli iscritti al sito ufficiale di Adele, segno che - evidentemente - qualche scalper ha approfittato dell'occasione per accaparrarsi dei biglietti da rivendere a prezzo maggiorato, improvvisandosi fan devoto della voce di "Hello".

I promoter, a onor del vero, si sono impegnati per arginare il fenomeno con tutti i mezzi a loro disposizione, come ha raccontato a Rockol Mimmo D'Alessandro, che con il socio Adolfo Galli ha organizzato le due serate all'Arena della voce di "Hello":

Il secondary market, noi, l'abbiamo sempre contrastato. Da noi non hanno mai avuto un biglietto, e mai l'avranno. E per evitare speculazioni, sia noi - come promoter - che il management di Adele abbiamo preso tutte le contromisure del caso, come limitare a quattro la quantità di biglietti acquistabile per transazione. La preoccupazione che qualcosa possa finire sul mercato secondario c'è, ma l'impegno per arginare il fenomeno, da parte nostra e del suo entourage, è estremo. Per le due date di Verona, anche per le prevendite anticipate, non è previsto l'intervento di attori terzi: a gestire le operazioni ci siamo solo il sito ufficiale di Adele e noi. E combattere i tentativi di speculazione è nostro interesse comune.

 

 

Scheda artista Tour&Concerti
Testi