Adele: 'Ecco cosa è successo con Phil Collins'. Allo studio una collaborazione con Lionel Richie

Adele: 'Ecco cosa è successo con Phil Collins'. Allo studio una collaborazione con Lionel Richie

Nelle settimane precedenti l'uscita di "25", l'ultimo album in studio della cantautrice britannica, si era più volte parlato di Phil Collins come di possibile collaboratore arruolato da Adele per la sua nuova fatica discografica; quando sono stati resi noti i dettagli di "25", tuttavia, il nome dell'ex Genesis non figurava nella lista dei collaboratori. Cosa è successo? Adele lo ha spiegato a margine di un'intervista concessa a Rolling Stone:

"L'ho incontrato ed è stato simpatico. E' un genio. Quando l'ho incontrato a Londra, però, era davvero presto, prima che iniziassi a lavorare il disco. Avevo in mente una canzone e non ricordo se gli ho dato una copia della demo o se invece gli ho fatto sentire il ritornello, ma poi mi sono tirata indietro da tutto. 'Non sono pronta', mi dicevo".



In merito alle dichiarazioni di Collins, che parlando della mancata collaborazione con Adele aveva definito la cantante "un pesce scivoloso, che sfugge alla presa", la voce di "Hello" ha poi aggiunto:

"Secondo me ha pensato che non volessi più collaborare con lui, ma in realtà io avevo deciso di non scrivere un nuovo disco, in quel periodo. Ma non c'è astio, almeno da parte mia".



Adele, tuttavia, sarebbe prossima a collaborare con un altro grande cantautore, apprezzato a livello internazionale; si tratta di Lionel Richie - protagonista anche di una divertente parodia su "Hello", all'indomani dell'uscita della canzone - che in un'intervista rilasciata a "E! News", nella quale ha svelato di aver creduto che Adele avesse fatto una cover della sua omonima canzone, ha detto:

"Qualcuno mi ha detto: 'Lionel, Adele ha fatto 'Hello'. E io ho risposto: 'Ok, sono fottuto'. Faremo qualcosa insieme, c'è un progetto in cantiere".

A margine, la diva pop britannica ha confessato - in un'intervista al New York Times - di essere stata ispirata da Kate Bush (sua collega connazionale anche lei poco a suo agio sotto i riflettori) a servirle da fonte di ispirazione per il ritorno sulle scene:

 

"Ho letto da qualche parte, e non so se sia vero o meno, che suo figlio quando aveva 16 anni le ha detto: 'Adesso voglio sapere perché tutti i amino'. Questa cosa mi ha emozionata molto. Allora ho pensato: 'No, non voglio aspettare che mi figlio abbia 16 anni per dimostrarglielo, voglio che lo sappia adesso" 

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.