Rockol Awards 2021 - Vota!

Classifiche UK: in alto i rapper gallesi ed i Maroon 5

Classifiche UK: in alto i rapper gallesi ed i Maroon 5

Sono quattro le nuove entrate nella Top 10 britannica dei singoli.

La prima di esse si fionda direttamente al primo posto: è "These words", il secondo disco di Natasha Bedingfield. "These words" è il successore di "Single" che si era spinto sulla terza tacca nello scorso maggio. A migliorare il posizionamento ha contribuito probabilmente il cambio di strategia operato dal management della sorella del più noto David; sui quotidiani popolari londinesi Natasha è diventata una presenza quasi fissa e viene "venduta" come una brava artista che scrive le proprie canzoni e, particolare che forse colpisce maggiormente l'immaginazione popolare, come un sex-symbol. "Baby cakes" dei 3 Of A Kind arretra dal numero 1 al 2. Molto interessante il terzo posto: c'è un gruppo rap. E che novità sarebbe? Semplice: per la prima volta così in alto non c'è una formazione USA od un artista urbano, bensì un gruppo, i Goldie Lookin Chain, che proviene dalle vallate gallesi. I GLC, che avevano debuttato goffamente al numero 32 nello scorso maggio con "Half man half machine", in due soli mesi sono diventati una sorta di "cult popolare" ed ora si ritrovano, con la loro "Guns don't kill people, rappers do" nella Top 5. "Thunderbirds/3am" dei Busted scende dal 3 al 4, poi perde una posizione anche la ballata "Dry your eyes" dei The Streets che va dal 4 al 5. Al 6 entra "Put 'em high" di Stonebridge, veterano remixer che iniziò a farsi conoscere negli anni Ottanta. A "Put 'em high" collabora la svedese Therese. Fermo al 7 c'è "Lola's theme" degli Shapeshifters, all'8 "Sick and tired" di Anastacia, al 9 "My happy ending" di Avril Lavigne. Chiude infine l'ultima delle new entries, "Bedshaped" dei Keane, il cui album "Hopes and fears" peraltro continua a rimanere nella Top 5 a mesi dal suo debutto. "Can't stand me now" dei Libertines crolla dal 2 all'11, mentre "Michael" dei Franz Ferdinand, grazie ad un clamoroso errore di inserimento del numero dei brani, che ha portato ad una certa confusione, si ferma al 17.


Per quanto riguarda gli album, situazione immobile e balneare: nessuna nuova entrata in Top 10.

E, se non fosse per "The platinum collection" di Frank Sinatra, che spunta al numero 11, neppure in tutta la Top 20. Gli aggiustamenti della parte alta della chart sono minimi, come del resto quasi sempre nel corso delle estati. "Songs about Jane" dei Maroon 5 si issa sul trono a scapito dell'omonimo di Anastacia, che fa due passi indietro e si accomoda sul terzo scalino. Al 2 sale "Hopes and fears" dei Keane, il gruppo che a più d'uno fa venire in mente i Coldplay (non è detto che sia un'offesa). "Final straw" degli Snow Patrol rimane inchiodato al 4, l'omonimo degli Scissor Sisters passa dal 6 al 5, "Live in Hyde Park" dei Red Hot Chili Peppers arretra leggermente dal 5 al 6, fermo al 7 "A grand don't come for free" dei The Streets, ferma (all'8) anche Avril Lavigne con la sua seconda prova, "Under my skin". Chiudono Usher con "Confessions" (9) ed i McFly (10), che riportano il loro "Room on the 3rd floor" in Top dal numero 11. Sull'11 c'è, come detto, l'ennesima compilation dedicata ad Ol' Blue Eyes. Recupera Gabrielle, il cui "Play to win" sembrava destinato agli scantinati della classifica: il CD riemerge dal 34 al 18. Recupera bene, anche grazie al secondo singolo, "Some day soon" dell'autodidatta Kristian Leontiou; il disco passa dal 57 al 20. Debutta al numero 51 "Grey will fade" di Charlotte Hatherley degli Ash.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.