Bob Dylan e le guardie armate a Bologna, il promoter italiano specifica: 'Richiesta non fatta dall'artista'

Bob Dylan e le guardie armate a Bologna, il promoter italiano specifica: 'Richiesta non fatta dall'artista'

D'Alessandro e Galli, il promoter italiano di Bob Dylan, ha diramato oggi una nota nella quale si chiarisce la notizia diffusa ieri dell'edizione bolognese online del Corriere della Sera riguardo alla presenza di "guardie armate" al concerto che il cantautore di Duluth terrà questa sera (e domani) al teatro Manzoni di Bologna: l'agenzia ha tenuto a specificare come la presenza di personale armato addetto alla sicurezza non sia stata richiesta dall'artista o dal proprio entourage ma sia stata un'iniziativa presa dai responsabili della sala per garantire maggiormente il pubblico che interverrà.

"Il Teatro Auditorium Manzoni, in totale accordo con il Promoter, si sta attivando per garantire la sicurezza al pubblico che assisterà ai concerti del 18 e 19 novembre in sinergia con le misure straordinarie che gli organi istituzionali competenti vorranno adottare. Nessuna richiesta specifica, contrariamente a quanto apparso sugli organi di stampa in questi giorni, è stata fatta dall’artista"

Bob Dylan è stato tra i pochi artisti di alto profilo statunitensi a non cancellare le proprie date europee in seguito ai tragici eventi dello scorso venerdì 13 novembre a Parigi. Il presidente di Assomusica Vincenzo Spera, intervistato da Rockol, ha spiegato come le istituzioni abbiano già attivato procedure per innalzare il livello di sicurezza in occasione di spettacoli musicali dal vivo in accordo con i promoter nazionali.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.