Attentati a Parigi, il comunicato ufficiale dei proprietari del Bataclan. Negli USA rafforzata la sicurezza ai concerti

Attentati a Parigi, il comunicato ufficiale dei proprietari del Bataclan. Negli USA rafforzata la sicurezza ai concerti

I proprietari del Bataclan, il locale di Parigi teatro - nella sera dello scorso venerdì 13 novembre - del più sanginoso degli attacchi terroristici che anno colpito la capitale francese, con almeno 89 vittime accertate ad oggi, hanno diramato oggi un comunicato ufficiale in seguito alla strage perpetrata durante un concerto degli Eagles of Death Metal:



"Cari amici, non ci sono parole per esprimere il livello di tristezza che sentiamo. I nostri pensieri vanno alle vittime, ai feriti e ai loro cari. Tanti di voi vogliono venire al Bataclan, ma sfortunatamente le autorità hanno ancora bisogno di lavorare nel locale. Vi informeremo non appena possibile su quando sarà concesso raccogliersi davanti alla sala. Vi ringraziamo per il vostro sostegno, che ci tocca profondamente"


La sala sita al numero 50 di boulevard Voltaire, inaugurata nel 1865 come teatro, ha iniziato a ospitare concerti rock con regolarità dal 1983: tra le tante esecuzioni dal vivo riprese tra le sue pareti poi diventate album, oltre a quelle di - tra gli altri - Jane Birkin, Gong e Cheb Mami, va ricordata quella del 1995 di Jeff Buckley, diventata poi l'EP dal vivo "Live from the Bataclan" nella quale fu inclusa una delle più celebri riletture live, da parte dell'artista scomparso, del classico di Leonard Cohen "Hallelujah".

 

Nel frattempo, i promoter statunitensi hanno deciso di comune accordo di elaborare nuovi e più dettagliati protocolli di sicurezza da applicare ai grandi raduni dal vivo: tra i primi operatori ad agire in tal senso - riferisce l'edizione di oggi del New York Times - c'è stato Live Nation, che ha promesso di modificare - aumentandole, pur senza scendere nel dettaglio "data la natura sensibile di queste operazioni" - le misure di controllo del pubblico ai propri spettacoli. Le stesse contromisure sono giò state prese dalla AEG Live, altro colosso del live promoting a stelle e strisce, che già in occasione del concerto alla Staples Center di Los Angeles di Justin Bieber ha fortemente irrobustito la schiera di addetti alla sicurezza presenti in loco.

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.