Concerti, Prince: tour europeo annullato dopo gli attentati a Parigi

Concerti, Prince: tour europeo annullato dopo gli attentati a Parigi

L'artista di Minneapolis ha deciso di cancellare la tournée europea che l'avrebbe visto in azione anche in Italia - probabilmente al teatro degli Arcimboldi di Milano, tra la fine del mese in corso e l'inizio del prossimo - dopo i tragici fatti dello scorso venerdì, 13 novembre, di Parigi. A riferirlo è l'agenzia francese Agence France-Presse, che cita un dispaccio diramato dalla società di live promoting Interconcerts:


"Alla luce dei tragici avvenimenti accaduti a Parigi, gli organizzatori hanno deciso di cancellare la tournée europea"


La notizia ha trovato ulteriore riscontro sul sito ufficiale della Wiener Konzerthaus, sala viennese dove la stringa di date avrebbe preso il via il prossimo 24 novembre.


Prince è solo l'ultimo tra i grandi artisti internazionali ad aver scelto di rinunciare alle proprie esibizioni dal vivo in Europa dopo gli attentati parigini, tra i quali quello messo in atto al Bataclan durante un concerto degli Eagles of Death Metal ha sconvolto la comunità musicale mondiale: nelle ultime ore, tra gli altri, U2, Foo Fighters,  Motorhead, Marilyn Manson e Mercury Rev hanno di fatto sospeso le attività dal vivo in segno di cordoglio.


Proprio presso la storica sala da concerti parigina si è registrato il più alto numero di vittime - 89 - mietute durante i sette attacchi portati lo scorso venerdì sera nel cuore della capitale francese: oltre alla nostra connazionale Valeria Solesin, durante l'irruzione dei terroristi e il successivo blitz dei reparti speciali della polizia d'oltralpe hanno perso la vita Nick Alexander, il responsabile del merchandise della band di Jesse Hughes (ricordato pubblicamente anche da altri gruppi e artisti con i quali aveva avuto l'opportunità di lavorare, come Black Keys, Smashing Pumpkins, MGMT e Damon Albarn, e per il quale è stata istituita una

raccolta fondi da devolvere alla famiglia che ha già raggiunto la cifrà di 57mila dollari), il giornalista della celebre rivista musicale francese Les Inrockuptibles William Decherf e il product manager della Mercury Records Thomas Ayad.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.