Bruce Springsteen, "The river - The ties that bind" canzone per canzone: "I wanna marry you"

Bruce Springsteen, "The river - The ties that bind" canzone per canzone: "I wanna marry you"

Uscirà il 4 dicembre “The ties that bind - The River collection”. La nuova pubblicazione del Boss è un box dedicato ad uno dei suoi periodi più creativi, quello che lo porto nel 1980 alla pubblicazione di “The river”, il primo doppio album della sua carriera. Nel cofanetto ci sono 52 canzoni su 4 CD, tra cui un disco di outtakes, l'inedito "The River: The single album", un concerto intero in DVD registrato a Tempe, all'Arizona State University, e un documentario inedito, girato da Thom Zimny, con Springsteen che racconta il suo storico album, e suona nuove ed inedite versioni acustiche, nel cortile di casa. Ogni giorno Rockol vi propone, nell’attesa, il racconto dello storico album, canzone per canzone.
 

Il finale della seconda facciata di “The river” cambia completamente il tono, come spesso fa l’album, alternando suoni, atmosfere e racconti completamente diversi. Già la canzone precedente era veloce, ma tutt’altro che allegra, anzi molto dura. “I wanna marry you” è invece una ballata molto tradizionale nella struttura, che rallenta il ritmo. Ed è una canzone d’amore, sì, ma particolare. Il protagonista vuole sposare una ragazza madre: “You never smile girl, you never speak/You just walk on by, darlin' week after week/Raising two kids alone in this mixed up world Must be a lonely life for a working girl”. Springsteen usa l’amore “adulto”, il metter su famiglia, per raccontare il disagio sociale.
Suonata pochissimo, dal vivo: una cinquantina di performance, di cui alcune negli ultimi anni.

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
FRANCESCO DE GREGORI
Scopri qui tutti i vinili!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.