Processo 'Blurred lines': le deposizioni di Pharrell e Robin Thicke sono pubbliche - VIDEO

Processo 'Blurred lines': le deposizioni di Pharrell e Robin Thicke sono pubbliche - VIDEO

Sono passati otto mesi dalla sentenza con cui il rapper e produttore Pharrell Williams e il cantautore Robin Thicke sono stati riconosciuti colpevoli, da un tribunale statunitense, di avere plagiato il brano di Marvin Gaye "Got to give it up" scrivendo la hit "Blurred lines" - portata al successo da Thicke stesso.

Ora, tramite l'"The Hollywood Reporter", sono visibili online alcuni spezzoni video con le deposizioni ufficiali rilasciate da Williams e Thicke per perorare la propria causa.

VIDEO 1

VIDEO 2

VIDEO 3

A quanto si può vedere nei video, la dichiarazione di Thicke ricalca fedelmente la versione data poi in Aula di tribunale - cioè che era ubriaco e in stato confusionale quando, l'anno prima, aveva rilasciato alcune interviste in cui identificava il pezzo di Gaye come una fonte di ispirazione per "Blurred lines".

Pharell, invece, nei clip è più battagliero e addirittura si arrabbia per alcune domande che gli vengono fatte sul brano e che lui definisce "ridicole"; spiega anche, con decisione e veemenza:

non sono andato in studio con l'intenzione di fare alcunché che somigliasse o suonasse come Marvin Gaye.

E' interessante notare come, di fronte ad alcune domande incalzanti dell'avvocato dei Gaye che chiede a Williams di leggere delle note o di parlare di alcune progressioni di accordi tipiche del blues e del bluegrass, il produttore sia evidentemente a disagio e ripeta:

Non sono a mio agio con queste cose, non sono qui per insegnare musica

Un atteggiamento che in molti fa nascere il dubbio che Pharrell non sia in grado di leggere la musica e non abbia basi teoriche tradizionali. Una situazione, peraltro, ininfluente sulla sua capacità di scrivere e creare grandi hit - il fatto di non saper leggere uno spartito non ha certo impedito, in passato, a molti grandi artisti di creare musica di grande successo e qualità.

Williams e Thicke ricorreranno in appello a marzo, per cercare di ribaltare la prima sentenza che li ha penalizzati; la battaglia legale si preannuncia lunga e dall'esito non facilmente prevedibile.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.