Addio a Rodolfo Maltese, del Banco del Mutuo Soccorso

Addio a Rodolfo Maltese, del Banco del Mutuo Soccorso

E' morto ieri sera in un ospedale romano Rodolfo Maltese, chitarrista e trombettista della storica formazione prog già capitanata da Francesco Di Giacomo. Il Banco del Mutuo Soccorso sembra essere bersagliato dal destino: la morte di Di Giacomo è del febbraio 2014, pochi mesi fa Vittorio Nocenzi è stato colpito da emorragia cerebrale.
Maltese era malato dal 2009, ma non aveva mai sospeso l'attività.

Nato nel 1947 a Orvieto, aveva debuttato come professionista nel mondo della musica con i Tarli, un gruppo prog che troverà il successo solo nel 1975, quando con il nome cambiato in Homo Sapiens pubblicherà "Tornerai tornerò"; ma nel frattempo Maltese aveva già accettato l'invito di Vittorio Nocenzi ed era entrato nel Banco del Mutuo Soccorso nel 1972, poco prima dell'uscita di "Io sono nato libero".
Chitarrista e trombettista, oltre alla militanza nel Banco del Mutuo Soccorso Rodolfo Maltese, che al Conservatorio aveva studiato classica e jazz, aveva collaborato per progetti esterni al gruppo con numerosi musicisti come il chitarrista Stefan Grossman e il pianista Franco D'Andrea, era leader di una jazz band (il Rodolfo Maltese Group) e del gruppo di jazz-fusion Indaco; nel campo del pop aveva suonato con Angelo Branduardi, Riccardo Cocciante e con i Têtes de Bois.

Nel maggio scorso era stata presentata la nuova formazione del Banco del Mutuo Soccorso, della quale erano entrati a far parte John De Leo e Maurizio Solieri.

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.