Il Volo e l' "incidente" in hotel a Locarno. Messaggi sui social, smentite e controsmentite. E' un mestiere di merda, e alcuni lo fanno col culo.

Il Volo e l' "incidente" in hotel a Locarno. Messaggi sui social, smentite e controsmentite. E' un mestiere di merda, e alcuni lo fanno col culo.

A oltre due giorni dalla loro visita - che secondo alcune testimonianze avrebbe lasciato tracce imbarazzanti - all'Hotel du Lac di Locarno, Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble si sono espressi per la prima volta in via ufficiale postando un messaggio diretto ai fan sulla pagina ufficiale Facebook dei Il Volo:



"Ci dispiace molto per chi ha creduto a questa storia. Speriamo che una trovata pubblicitaria così originale ci porti …molta fortuna!"


Nella serata di ieri, nel corso di un'intervista esclusiva a Pomeriggio 5, il direttore della struttura alberghiera presso la quale sarebbe avvenuto il fatto, Guido Casparis, ha parzialmente confermato le voci riportate nella mattina di ieri, martedì 29 settembre, da alcune testate locali, parlando di aver "trovato quello che non bisognava trovare fuori dalla tazza del gabinetto" non nelle stanze occupate dai cantanti ma in quelle assegnate a due elementi dello staff che li stavano accompagnando. La registrazione dell'intervista a Casparis è disponibile a questo indirizzo.

Fin qui il riassunto.

Ma il livello di ridicolo che sta raggiungendo questa faccenda è impensabile. Se poi considerate che per potervene riferire sono costretto a guardare in TV un programma che non avevo mai visto prima, "Pomeriggio Cinque", impaginato in maniera isterica e i cui servizi e interviste si accavallano facendosi spazio fra valanghe di pubblicità, capite che - come ho già scritto - questo lavoro a volte è della stessa sostanza di cui sarebbero state sporcate le pareti del bagno di una stanza d'albergo.
Alla corte della presentatrice Barbara D'Urso stanno accorrendo persone in cerca di visibilità, convocate perché sarebbero in grado di testimoniare della gentilezza e della buona educazione dei tre cantanti (Pasquale Mammaro, "che ha dormito nello stesso albergo di Vienna con loro: chi meglio di lui?", e afferma senza che nessuno si metta a ridere che "probabilmente una delle donne delle pulizie dell'albergo non è una fan di Il Volo"; il nonno di Gianluca Ginoble, che naturalmente ribadisce che il suo nipotino è un bravo ragazzo; senza contare Danilo Ciotti, ex discografico, che nella sua veste di ufficio stampa o portavoce di Il Volo emana comunicati in cui afferma che il direttore dell'albergo si è rimangiato tutte le accuse - cosa non vera, come scoprirete continuando a leggere).


Ecco, riportato integralmente, il comunicato di RadioGaga Communications, l'ufficio stampa di Il Volo.

IL VOLO:  SMENTITE DALL’ALBERGATORE LE INFAMANTI ACCUSE DI DEVASTAZIONE DELL’HOTEL

30 settembre 2015

Ieri, 29 settembre, nel corso del programma Pomeriggio 5 in un confronto telefonico  con  l’Ufficio stampa  de Il Volo, il Direttore dell’Hotel Du Lac di Locarno ha smentito categoricamente le infamanti e infondate  accuse mosse nei confronti dei tre artisti per l’inesistente “devastazione” delle camere da loro usate.  Nel corso del collegamento televisivo da Locarno condotto da Barbara D’Urso il Direttore ha dichiarato di non essere a conoscenza di chi possa avere diffuso la falsa notizia e che l’episodio a lui riportato dal personale delle pulizie, non verificato da lui personalmente ne’ tantomeno dal giornalista che ha diffuso la notizia, ne’ documentato è stato ridimensionato a un paio di letti sfatti per rifare i bagagli e qualche depliant caduto dalla scrivania di una delle stanze occupate dai tre artisti. Anche quanto riferito sulle stanze delle due signore al seguito degli artisti, la loro tour manager e personal assistant che li segue da sei anni fin dai loro inizi in tutto il mondo e la responsabile publicity per la Germania, è totalmente privo di fondamento e frutto di ricostruzioni fantasiose del personale.  Quindi una enorme e ingiustificata bolla mediatica, nata dal nulla, riportata senza verifica della fonte e ingigantita dai media a completo discapito di tre bravi artisti colpevoli forse di essere amati dal grande pubblico e all’apice del successo. Ci aspettiamo dai responsabili dei mezzi di comunicazione altrettanta solerzia ed enfasi nel comunicare l’infondatezza di tale notizia da loro riportata e smentita alla fonte.  Il Volo ha già dato mandato al proprio legale di procedere per la tutela della propria reputazione così ingiustamente offesa.

Su come sono andate le cose nel "confronto telefonico", iniziato e poi interrotto (ne sono stati trasmessi alcuni brani registrati nella trasmissione televisiva di oggi pomeriggio) vi ho già riferito. E per poterne riferire correttamente mi sono anche sorbito un bel pezzo di "Pomeriggio Cinque", come dicevo poco sopra.

Essendomelo sorbito e registrato, ho registrato anche la dichiarazione del direttore dell'albergo Du Lac letta nel pomeriggio di oggi dalla D'Urso, e ve la riporto qui:


"Vorrei mettere fine a questa spiacevole vicenda. La maleducazione viene giustificata e glorificata, e questo mi sembra veramente fuori luogo. Infatti, invece di ricevere delle scuse, siamo stati accusati di esserci inventato tutto. Per voce di un loro addetto stampa si sono permessi di dire che il nostro albergo è sporco e polveroso. E' una falsità, smentita peraltro da centinaia di recensioni dei nostri clienti consultabili in rete. La verità di questa vicenda sta nelle parole delle nostre cameriere ai piani. Da parte mia, queste signore riceveranno un omaggio floreale come ringraziamento per il lavoro che hanno fatto senza batter ciglio".


Ecco. A voi questa sembra una ritrattazione?


Poi esce un'ANSA delle 18,33 intitolata "Il Volo, anche albergatore ora smentisce accuse di vandalismo" che inizia così:
"L'hotel svizzero che aveva accusato il trio il Volo di avere devastato le stanze utilizzate ora smentisce le accuse di vandalismo.
Nel corso del programma Pomeriggio 5 in un confronto telefonico con l’Ufficio stampa de Il Volo, il direttore dell’Hotel Du Lac di Locarno ha smentito le infamanti accuse mosse nei confronti dei tre artisti per l’inesistente 'devastazione' delle camere da loro usate".
E quest'ANSA, che è stata scritta "sintetizzando il comunicato stampa del press agent del trio" - bel modo di fare informazione! - è stata diffusa "dopo" che la D'Urso aveva letto la smentita della smentita, firmata dal direttore dell'albergo.


Quindi: è vero che il nostro è un mestiere di merda, ma ci sono colleghi che lo fanno col culo.

 

Franco Zanetti

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
30 ago
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.