Florence + The Machine all'Apple Music Festival - live report

Florence + The Machine all'Apple Music Festival - live report

"Questo pezzo per me è speciale. Forse qui il cielo è un po' meno azzurro, ma l'ho inciso qui a Londra e credo che dovremmo cambiare il titolo in 'How Big How Grey How Beautiful' e vorrei regalarvelo. E' per voi"

Questo è uno dei doni che Florence Welch e la sua band - Florence + The Machine -hanno fatto al pubblico del Roundhouse, chiudendo la maratona musicale di 10 giorni dell'Apple Music Festival il 28 settembre.

Florence era eterea sul palco, con i piedi scalzi come da manuale e con indosso un completo di seta blu. Ha presentato il suo ultimo disco saltando e muovendosi leggiadra da un lato all'altro dello stage.

Florence Welch ha mosrato a tutti il suo amore cosmico ed è stata ricambiata dai fan. Ha incitato tutti, più volte, dicendo:

Camden, quando io vi dico di sconvolgervi più che potete, fa parte dello show. Allora alzatevi in piedi e mollate gli smartphone.

Un live di Florence + The Machine è come un rito comunitario, una celebrazione in cui più canti e balli, meglio è: è una catarsi. E Florence è lassù per aiutarti a compiere il rito, grazie alla sua energia carismatica, la bellezza, lagrazia e - ovviamente - la musica. A un certo punto ha anche dedicato "Lungs" al padre, in occasione del suo compleanno e ha detto:

Grazie di cuore per tutto. Sono felice che tu sia qui stasera.

In effetti il contributo del papà è stato fondamentale, quando il gruppo era nel circuito underground e lui guidava il furgone per portare Florence e i suoi in giro per l'Europa.

All'arrivo dell'ultimo pezzo, “Dog Days Are Over”, il pubblico era esausto e felice... e un bis non poteva mancare - con “What Kind Of Man” e “Drumming Song”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.