Il Governo inglese ha chiamato "Karma Police" un programma di spionaggio

Il Governo inglese ha chiamato "Karma Police" un programma di spionaggio

I Radiohead d'ora in avanti potranno vantare un curioso aneddoto, da aggiungere a quelli già noti della loro storia: a quanto pare, infatti, l'agenzia governativa inglese denominata Government Communications Headquarters (un organo di intelligence e spionaggio) ha attivato un programma di sorveglianza che prende il nome da uno dei brani più iconici della formazione capitanata da Thom Yorke: "Karma police".

Stando a quanto riportato da "The Intercept", il programma è stato lanciato segretamente ben sette anni fa con l'intento di raccogliere informazioni relative all'utilizzo della Rete da parte della popolazione. La testata ha pubblicato una serie di documenti che rivelano l'esistenza del programma, ottenuti da un ex consulente della  U.S. National Security Agency - tale Edward Snowden. 

L scopo del "Karma police" sarebbe quello di fornire alla GCHQ un profilo completo di ogni utente della Rete oppure di ogni sito su Internet. I dati sono stati raccolti in maniera massiva e poi analizzati ex post soprattutto alla ricerca di potenziali indizi di complotto.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.