Estate 2015, i nomi e i numeri dei maggiori festival europei - INFOGRAFICA

Quale giorno migliore, se non l'ultimo giorno d'estate, per tracciare un bilancio delle più importanti manifestazioni musicali all'aperto che hanno costellato il calendario europeo degli scorsi tre mesi?

Rockol, in collaborazione con Stampaprint, vi offre uno sguardo sulle principali manifestazioni musicali che hanno tenuto banco nel Vecchio Continente durante la bella stagione ormai conclusa, riferendo nomi e numeri che hanno caratterizzato i cartelloni degli eventi più frequentati dagli appassionati di rock, pop, EDM e altro.

Inevitabile, come si evince dall'infografica (visibile nel dettaglio e ad alta definizione a questo indirizzo), non osservare come il fenomeno festival sia tutto sommato ben distribuito - con la sola eccezione del nostro Paese, dove le ragioni per le quali un format simile faccia fatica ad attecchire sono da tempo oggetto di dibattito: se il nord del continente può annoverare sigle storiche come quella di Glastonbury (che pure, quest'anno, è stata costretta a rinunciare ai suoi headliner più attesi, i Foo Fighters, per l'ormai noto incidente occorso a Dave Grohl in Svezia a giugno), Roskilde e Rock Am Ring, l'Europa centro-meridionale, nonostante una tradizione meno consolidata, può vantare alcune realtà ormai solidissime come lo Sziget Festival o gli spagnoli Benicassim e Primavera Sound.

https://a6p8a2b3.stackpathcdn.com/tV7yUxpeidxeZl1h_qOJwSUq9nA=/700x0/smart/rockol-img/img/upload/rockol-infografica-2015-09-21.jpg

Prima di lasciarvi alla consultazione della scheda, un breve cenno metodologico: le affluenze riportate - che citano tutte i dati ufficiali forniti dagli organizzatori, salvo i due casi indicati - sono riferite alle durate complessive delle manifestazioni prese in esame. Il mero dato numerico, pertanto, tende a privilegiare i festival dalla durata maggiore, anche se un veloce calcolo della media giornaliera può dare un'idea dell'indice di popolarità. Per fare un rapido esempio, lo Sziget - con 410mila spettatori distribuiti su 7 giorni - ha fatto registrare un'affluenza media (63mila spettatori) pari a quella del Primavera Sound, che per l'edizione 2015 ha richiamato 190mila unità spalmate, però, su soli tre giorni.

 

Più che gli headliner - si osserveranno, inevitabilmente, diverse ripetizioni nei bill, dovute al mercato dei live, che vede i grandi tour internazionali concentrare le proprie presenze nella stessa area geografica nel medesimo periodo per ovvie ragioni di convenienza logistica - è interessante notare le diverse linee adottate dagli organizzatori per compilare il cartellone dei vari eventi: si va da programmi monstre come quello di Glastonbury, dove in soli cinque giorni si sono esibiti 500 artisti - per una media giornaliera di 100 spettacoli dal vivo al giorno, ad agende decisamente meno serrate, come quella del Les Vieilles Charrues, che - in media - ha offerto "solo" 17 live set al giorno.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.