NEWS   |   Pop/Rock / 13/09/2015

Mick Rock racconta il suo nuovo libro - costosissimo - su David Bowie

Mick Rock racconta il suo nuovo libro - costosissimo - su David Bowie

E' in uscita un libro - in edizione limitatissima e dunque piuttosto impegnativo, a livello di prezzo di copertina - dedicato al Duca Bianco David Bowie. A curarlo è la casa editrice Taschen, mentre l'autore è Mick Rock. Si tratta di "The Rise Of David Bowie", volume formato coffee table e ricchissimo di foto esclusive, che costerà 500 euro.

La pubblicazione contiene una serie di scatti e di ricordi di Mick Rock, che nel periodo 1972-1973 fece parte del circolo delle persone più vicine a Bowie: in questo modo, ha avuto la possibilità di documentare un momento speciale della vita artistica e non di David.
Il libro è stato stampato in edizione limitata e curatissima (da qui il prezzo decisamente non popolare), con l'inclusione di circa il 50% di immagini mai viste in precedenza; in più la copertina è stata realizzata con tecnica olografica, per impreziosire ulteriormente il manufatto.

A proposito del libro e degli scatti inediti, Rock ha spiegato a "Billboard":

Le foto erano finite sepolte in un angolo. Quello che bisogna capire è che la maggior parte delle foto, all'epoca (e parliamo del 95%) venivano scartate. Il music business era radicalmente diverso. Cosa te ne facevi di tante foto, quando le riviste musicali erano così poche? Magari riuscivi a piazzarne una per la copertina di un disco... però ora ci sono così tante riviste. Poi c'è la tv via cavo. E infine l'universo culturale è permeato di rock'n'roll, mentre all'epoca era percepito come un fenomeno periferico. All'epoca potevi davvero scandalizzare la gente, mentre al giorno d'oggi non saprei cosa fare per ottenere lo stesso risultato. E' una cosa più simile a Disneyland, con Miley Cyrus che corre in giro con una manciata di palloncini, è carina, ma non sortirà chissà che effetto.

E ha poi aggiunto:

David [Bowie], Lou [Reed] e Iggy [Pop] sconvolgevano tantissime persone, proprio come i punk che arrivarono dopo di loro. Oggigiorno non so in che modo si potrebbe scandalizzare la gente. Con Miley, la gente può magari indignarsi, ma non è nulla che cambia la cultura. Quello che David, Lou e Iggy hanno fatto è stato cambiare radicalmente la situazione culturale del Paese - non solo la musica, ma nemmeno solo l'immaginario - e spaventavano la gente, come era giusto che fosse, perché loro volevano davvero fare casino.

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/L87T8kYF8ojX4BtAUvHTWpxAOkY=/700x0/smart/http%3A%2F%2Fcdn.taschen.com%2Fmedia%2Fimages%2F1640%2Frock_david_bowie_ce_int_as001_03136_1503241130_id_921406.jpg
https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/bLGF2-_4Y7dX-ssFtaEwM4GAql8=/700x0/smart/http%3A%2F%2Fcdn.taschen.com%2Fmedia%2Fimages%2F1640%2Frock_david_bowie_ce_int_box005_03136_1503231737_id_921380.jpg
Scheda artista Tour&Concerti
Testi