Keith Richards tranchant sui Grateful Dead ('Merda noiosa'), ma 'salva' Ed Sheeran e Florence and the Machine

Keith Richards tranchant sui Grateful Dead ('Merda noiosa'), ma 'salva' Ed Sheeran e Florence and the Machine

E' un Keith Richards sempre più a ruota libera quello che sta facendo il giro delle maggiori testate internazionali per promuovere il suo nuovo album solista, "Crosseyed heart", in uscita esattamente tra una settimana e terza prova "in proprio" - dopo "Talk is cheap" dell''88 e "Main offender" del '92 - consegnata ai mercati dal chitarrista dei Rolling Stones.


Dopo aver liquidato senza troppi problemi band storiche come Metallica e Black Sabbath - non senza vibrare un colpo durissimo al rap tutto - lo storico sodale di Jack Jagger, nel corso di una lunga intervista a Billboard, ha demolito in due parole una band intoccabile nel pantheon del rock mondiale, i Grateful Dead. Interrogato dal cronista circa l'addio alle scene della storica formazione un tempo guidata da Jerry Garcia, Richards ha dichiarato:


"Sui Grateful Dead ci cascano tutti: stanno lì a menarsela per ore e ore e ore. Jerry Garcia, che merda noiosa... Scusa, Jerry"


Nonostante le sue - vastissime e profondissime - riserve sulla musica contemporanea in generale, il chitarrista ha "salvato" a sorpresa Ed Sheeran - solitamente poco amato dai rocker, specie quelli over 40 - e la voce dei Florence and the Machine Florence Welch, spendendosi addirittura in parole quasi lusinghiere dei confronti di Donald Trump, il magnate americano candidatosi alle prossime elezioni presidenziali freschissimo di un scontro frontale con R.E.M. e Neil Young e noto per le sue posizioni estreme su temi considerati particolarmente sensibili dagli elettori democratici:


"Lo trovo una ventata d'aria fresca: si sta facendo largo in mezzo a un mucchio di merda, e chissà... Ve lo immaginate, il presidente Trump? L'incubo peggiore: ma non possiamo dirlo, perché potrebbe accadere. Questa è una delle cose magnifiche di questo paese. Chi avrebbe mai potuto dire che Roland Reagan sarebbe diventato presidente?"

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.