Bon Jovi, addio dopo 32 anni alla Mercury Records: 'E' la fine di un'era'. Nuovo album in primavera

Bon Jovi, addio dopo 32 anni alla Mercury Records: 'E' la fine di un'era'. Nuovo album in primavera

Dopo oltre tre decenni di sodalizio e più di venti milioni di album venduti nei soli Stati Uniti, la band di Jon Bon Jovi non ha rinnovato il contratto con la propria storica etichetta, la Mercury Records, divisione della Universal Records operante sotto la sigla della Island Records: 'E' la fine di un'era', ha ammesso lo stesso cantante in occasione di una sua apparizione (solista) alla Rogers Arena di Vancouver, in Canada.

Facile, a questo punto, vedere il nuovo - e recentissimo - disco dei Bon Jovi sotto una luce diversa: più che "album per i fan" (così, almeno, fu presentato dal gruppo solo pochi giorni fa), "Burning bridges" è un lavoro fatto per terminare un contratto discografico prima dell'uscita di una "vera" (così è stato definito dallo stesso gruppo il disco di prossima uscita) pubblicazione. E anche leggere i versi della title track ("Bruciare i ponti") chiarisce meglio i termini dell'operazione: "Dopo trent'anni di lealtà, non ti hanno lasciato che scavarti la fossa / Adesso è meglio imparare a cantare e suonare da soli / Beh, ti darò comunque metà delle edizioni / Tu sei la ragione per la quale ho scritto questa canzone".

A proposito del nuovo album, il frontman ha spiegato a Billboard:

"Il testo di 'Burning bridges' racconta esattamente quello che è successo. Punto. Non c'è davvero altro da aggiungere. [Il nuovo album?] Sono successe un sacco di cose: la partenza improvvisa di Richie [Sambora], e adesso questo con la nostra etichetta. Abbiamo molto materiale del quale scrivere. Credetemi, il nuovo album è buono. E' qualcosa del quale saremo davvero fieri, e lo pubblicheremo in primavera"

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.