Dr. Dre chiede scusa per le violenze nei confronti delle donne

Dr. Dre chiede scusa per le violenze nei confronti delle donne

Dr. Dre ha chiesto scusa per i casi di violenza contro le donne che sono venuti alla luce dopo l'uscita del biopic sul N.W.A. “Straight outta Compton”. Pur non entrando nel merito delle accuse - molestie alla giornalista "Dee" Barnes e accuse feroci dell’ex-fidanzata Michel'le - il rapper ha dichiarato al New York Times: "Mi scuso con le donne che ho ferito. Sono profondamente dispiaciuto per quello che ho fatto, so che ciò ha sempre influenzato le nostre vite. Venticinque anni fa ero un giovane che beveva troppo senza avere un minimo di sale in zucca. Non per questo è scusabile ciò che ho fatto. Sono sposato da 19 anni e ogni giorno lavoro per essere un uomo migliore per la mia famiglia. Faccio tutto quel che posso per non somigliare all’uomo che ero.”

La Apple, di cui Dre è consulente dopo aver acquisito Beats Electronics, solidarizza con il rapper, che ha recentemente pubblicato il suo nuovo album “Compton” esclusivamente su iTunes e Apple Music. "Dre ha chiesto scusa per gli errori che ha fatto in passato e ha detto che non è la stessa persona che era 25 anni fa", ha detto la società. "Crediamo sia sincero e dopo aver lavorato con lui per un anno e mezzo abbiamo tutte le ragioni per credere che lui sia cambiato."

Queste scuse rispecchiano quanto dichiarato a Rolling Stone in precedenza: "Ho fatto alcuni errori orribili nella mia vita. Ero giovane e molto stupido, vorrei dire che tutte le accuse non sono vere…alcuni di loro lo sono E 'stato davvero un casino, ma ho pagato per quegli errori e, Dio mi maledica, se farò ancora errori del genere"

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.