Charls Goldstuck, BMG: ‘Dobbiamo molto a Steve Jobs’

Charls Goldstuck, BMG: ‘Dobbiamo molto a Steve Jobs’
Nel suo intervento di apertura al “Plug In” in corso a New York, Charles Goldstuck – Presidente e COO di BMG North America – ha tracciato un breve bilancio dello stato della musica digitale. Ne ha dapprima evidenziato le tappe piu’ importanti degli ultimi dodici mesi (tra le altre: l’introduzione della classifica settimanale sui download di Soundscan; le acquisizioni di Real su Rhapsody e di Bronfman su Warner Music; gli accordi per la distribuzione dei “true tones” tra la discografia e i maggiori carrier telefonici), per poi sottolineare i “trend” in atto nell’industria (crescita del DVD, concentrazione tra le major, taglio ai roster).
Inevitabile il richiamo (piu’ volte) a cio’ che oggi incarna al meglio la musica digitale, ovvero l’iPod della Apple. A proposito del cui fondatore e presidente, Steven Jobs, il dirigente discografico ha usato parole di grande gratitudine: “Dobbiamo tutti molto a Steve Jobs, perche’ ha dimostrato come sia possible creare con determinazione un mercato significativo in breve tempo. Ha fatto da solo e ha fornito alla discografia l’investimento che essa oggi non puo’ permettersi; ha rischiato in proprio, mettendo in gioco le sue risorse economiche e la sua reputazione; ed ha sviluppato la sua strategia su due fronti, creando la piattaforma e sviluppando il marketing in modo molto aggressivo.”
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.