Il Volo nel disco orchestrale di Elvis: la canzone è (ovviamente) "It's now or never", cioè "'O sole mio".

Il Volo nel disco orchestrale di Elvis: la canzone è (ovviamente) "It's now or never", cioè "'O sole mio".

Priscilla Presley, vedova e custode legale dell'eredità del Re del Rock, nel corso di una conferenza stampa ha rivelato alcuni dettagli a proposito di "If I Can Dream: Elvis Presley With the Royal Philharmonic Orchestra", l'album in uscita a fine ottobre in cui la voce di Elvis è affiancata dagli strumenti di un'intera orchestra.

Qui, sul sito dell'edizione americana della rivista "Rolling Stone", è ascoltabile "If I Can Dream", la canzone che intitola l'album.
Priscilla Presley:


"La sua casa discografica, la RCA, non gli avrebbe mai permesso di fare un disco con l'orchestra - anche se lui avrebbe sempre desiderato farlo. E per quanto riguarda il suo manager, il "colonnello" Parker, lui avrebbe voluto che Elvis cantasse e basta, anche senza accompagnamento - per risparmiare. Elvis amava molto la musica classica e l'opera lirica. Quando vedeva un'orchestra in televisione, si alzava in piedi e fingeva di dirigerla. Gli piacevano i grandi tenori, Mario Lanza e Caruso, le loro voci, la loro drammaticità, la loro potenza vocale. In 'Now or never', Elvis si rifà a Mario Lanza".


Per quanto riguarda la scelta dei brani da sottoporre al trattamento orchestrale, Priscilla sostiene che si è cercato di evitare l'ovvio, anche se alcune canzoni proprio non si potevano non fare. Ed ecco quindi "Love me tender" e Burning love", ma anche "steamroller blues", "Anything that's part of you" e "The grass won't pay no mind" di Neil Diamond. Per "An american trilogy" c'è un intervento di chitarra di Duane Eddy, per "It's now or never" ci sono le voci operistiche di Il Volo e MIchael Bublé canta in duetto con Elvis "Fever".
Nell'album ci sono anche alcuni gospel, che per Priscilla hanno un significato particolare.


"Prima delle esibizioni si scaldava la voce cantando dei gospel, e concludeva la giornata in albergo cantando gospel; a volte, a casa, si svegliava alle quattro di notte, andava al pianoforte e cantava dei gospel. Gli piaceva in particolare 'How great thou art'".


Inevitabilmente, un secondo volume di "Elvis con orchestra" è già in preparazione.


"Sono confusa dalla situazione in cui si trova oggi l'industria discografica. Stiamo perdendo i punti di riferimento. Anni fa, la musica incisa da un artista era intoccabile: oggi non è più così. Dobbiamo tenere Elvis al passo con i tempi, senza fargli perdere la sua autenticità. Sarà sempre lui a cantare, la sua autenticità non sarà mai messa in pericolo. La sua voce è così attuale e moderna che non diresti mai che viene dagli anni Sessanta e Settanta. A lui piaceva rischiare e sperimentare, e avrebbe approvato quello che stiamo facendo. Credo che sia il modo giusto per mantenere viva la sua eredità".


(oltre che redditizia - ma questa è un'aggiunta maliziosa).

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.